/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 14 febbraio 2024, 10:00

Interviste a Dossena (arrabbiato) e Iotti dopo la gara di Vicenza

«Non siamo mai riusciti a vincere un contrasto, un dribbling».

Dossena e Iotti

Dossena e Iotti

Mister Andrea Dossena commenta la sconfitta contro il Vicenza: "Siamo scesi in campo intimoriti e, per almeno mezz'ora il Vicenza è stato superiore, mettendoci sotto, al di là dei due gol. In stagione, questo non ci era capitato spesso. Poi nella ripresa i biancorossi hanno controllato il doppio vantaggio, mentre noi non siamo stati in grado d'impensierirli. Oltre a non arrivare quasi mai alla conclusione, non siamo mai riusciti a vincere un contrasto, un dribbling. Insomma una gara che, seppur negativa, deve insegnarci a come gestire incontri contro squadre di questo calibro in cui, oltre al gioco, bisogna anche metterci qualcosa in più".

Mister Dossena torna poi sull'1-0 che, di fatto, ha aperto l'incontro del Menti: "Mi sono arrabbiato parecchio con i ragazzi, perchè il gol ha ricalcato lo stesso schema che, sabato, ha portato il Fiorenzuola vicino al gol. Nel preparare il match l'abbiamo rivisto, studiato provando anche a evitare l'errore. Invece abbiamo commesso lo stesso sbaglio. Questo non va bene, perché significa che non si è messa la giusta concentrazione: già eravamo in difficoltà per essere poco intensi e incapaci di esprimere il nostro gioco; concedere un gol di quel genere è stata un'ulteriore mazzata. Dobbiamo imparare che ogni minima disattenzione può costarci carissimo".


Deluso del risultato anche lario Iotti: "Non era un match facile, purtroppo siamo partiti male e, complici alcune disattenzioni ci siamo trovati sotto 2-0 dopo 25'. E con squadre come il Vicenza, riuscire a rimetterla in equilibrio non è semplice. E' da un po' di tempo che non centriamo la vittoria e questo non è piacevole, così come sentire, dopo aver fatto un ottimo girone d'andata, che era stato solo frutto della casualità. Per questo dovremo ritrovare le certezze d'inizio stagione, farci un esame di coscienza e ripartire. Giocando tre gare in una settimana non è facile, ma dobbiamo recuperare le energie per farci trovare pronti, sabato contro la Giana".

pmf

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore