/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 09 settembre 2023, 14:21

Dossena: «Dimentichiamo il 4 a 1, domani è un'altra storia»

«Con il Renate (di Auriletto e Rolando) dobbiamo mantenere alta la tensione».

Dossena

Dossena

Guai a pensare al 4 a 1 sul Lumezzane, dice mister Dossena.

«La Pro Vercelli, che è stata completata nell’ultima settimana di mercato, adesso deve affrontare due partite delicate.»

Due partite entrambe in trasferta: domani il Renate, poi la Triestina.

«Quella di domani è una trasferta insidiosa. È una squadra quadrata, pensa soprattutto a non prenderle, ma sanno capitalizzare bene il gioco. Noi cercheremo di puntare sul ritmo.»

Renate con tre ex Pro Vercelli (Auriletto, Rolando, Alcibiade) e altri giocatori esperti.

«Sì hanno cambiato molto. È una squadra più esperta, rispetto all’anno scorso, quando l’ho allenata, io. Con il Fiorenzuola ha dominato.»

Novità in squadra?

«Penso di sì».

Ma forse è pretattica: tutti gli undici che hanno giocato con il Lumezzane meriterebbero d’essere confermati.

Non ci sarà il portiere Sassi (mancherà anche Parodi, infortunato), convocato in nazionale. Giocherà Rizzo? È difficile la gestione del portiere che ha vissuto una grande annata con Lerda ma che negli ultimi tempi ha accusato qualche incertezza?

«La sua gestione è come quella degli altri; è un 2004, ha davanti tutta la carriera, che ora è un foglio bianco, sta a lui decidere cosa scriverci, deve essere bravo a farsi trovare pronto e migliorare»

La mezzala Haoudi?

«Dal punto di vista fisico lui e Camigliano sono più avanti, ma non ha ancora i novanta minuti.»

Domani, come deve giocare la Pro?

«Domani, chi terrà più alta la tensione porterà a casa i due punti. Dobbiamo rimanere concentrati e mettere in pratica quello che abbiamo provato in settimana, allenandoci. »

rb

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore