/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2023, 08:05

Car pooling tra Vercelli e Novara: il progetto che fa risparmiare denaro ed emissioni

Gruppo Marazzato e Comoli Ferrari tra le aziende che hanno aderito al progetto di Confindustria

Car pooling tra Vercelli e Novara: il progetto che fa risparmiare denaro ed emissioni

Risparmiare carburante, ma anche ridurre le emissioni attraverso un progetto di car pooling che coinvolga le aziende collocate lungo le arterie stradali che collegano Vercelli e Novara per testare le reali opportunità e i benefici del trasporto smart e condiviso.

Ad aderire al progetto, lanciato da Confindustria Novara, Valsesia Vercelli c'è il Gruppo Marazzato, azienda leader del settore bonifiche e soluzioni ambientali, ma impegnata anche, tramite la Fondazione Marazzato, a perseguire obiettivi etici e di sostenibilità. Per questo l'azienda vercellese guarda con interesse al progetto sperimentale che mira a favorire la pratica del Car Pooling, la condivisione dei veicoli tra lavoratori, utile a ottimizzare le risorse e ridurre l’inquinamento del trasporto privato in linea con i principi guida della mobilità moderna.

Battezzato “Car Pooling: viaggiamo insieme per l’ambiente”, il progetto nasce da un’iniziativa di Confindustria Novara Vercelli Valsesia: Marazzato ha aderito insieme ad altre aziende tra cui Comoli Ferrari. Alla presentazione hanno partecipato Carlo Mezzano, direttore Confindustria Novara Vercelli Valsesia; Marco Tagliaferri, Direzione HR Comoli Ferrari; Enza Di Paola, Fleet Manager Comoli Ferrari; Alberto Marazzato, direttore generale Gruppo Marazzato e presidente Fondazione Marazzato; Emanuele Cavallari, HR Manager Gruppo Marazzato; Matteo Sallustio, Sales Account Bringme Società Benefit & B Corp.

«L’attenzione e la sensibilità del grande pubblico sulle tematiche ambientali si sta rafforzando giorno dopo giorno - commenta Marazzato - Negli ultimi anni lo shock pandemico ha provocato il ripensamento del concetto di mobilità, principalmente attraverso lo strumento dello smart working, che l’80% delle aziende continua a utilizzare anche dopo la fine dell’emergenza. Dall’altro lato, però, si rendono necessarie azioni volte a diminuire e soprattutto a ripensare lo spostamento casa-lavoro, che rappresenta oltre il 30% degli spostamenti totali quotidiani sul territorio italiano. In città come Novara e Vercelli, che non prevedono per via delle loro dimensioni una rete capillare di viabilità esclusivamente elettrica, lo strumento del car pooling può rappresentare la migliore alternativa, arrivando a soddisfare tre esigenze: in primis quella della salvaguardia dell’ambiente, con l’abbattimento delle emissioni. In secondo luogo c’è il risparmio economico per tutti i lavoratori coinvolti. Infine, non è da sottovalutare l’aspetto della socialità: questa sinergia tra aziende locali permette di fare nuove conoscenze e rendere lo spostamento casa-lavoro un momento da vivere con piacere».

redaz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore