/ Attualità

Attualità | 21 aprile 2023, 08:16

Granfondo Mangia e Bevi: divieti di sosta e limitazioni al traffico

L'ordinanza del Comune.

Granfondo Mangia e Bevi: divieti di sosta e limitazioni al traffico

Divieti e limitazioni n vista della Granfondo Mangia e Bevi che sposta il suo baricentro dalla zona della stazione a piazza Cesare Battisti. Un'ordinanza del Comune stabilisce che il 22 e 23 aprile 2023, i saranno attivi i seguenti provvedimenti viari: dalle ore 12 di sabato 22 aprile alle ore 18 di domenica 23 aprile o, comunque, sino a cessate esigenze, sono temporaneamente vietate la circolazione e la sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli in piazza Battisti – metà piazza lato via Tasso/via Massaua; via Tasso, tratto da piazza Battisti a via Cavalcanti. Dalle 5 alle 18 di domenica 23 aprile è temporaneamente vietata la sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli in piazza Battisti – restante piazza; via Massaua, tratto da via Derna a piazza Battisti; via Tasso, tratto da via Cavalcanti a via Paggi; via Trino, tratto da via Paggi a quadrifoglio S.P. 31/S.P. 455. 

Dalle ore 6 di domenica 23 aprile, sino a cessate esigenze, nelle aree di parcheggio di via Derna/piazza Camana e via Derna, è temporaneamente vietata la sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli escluso i veicoli al seguito della manifestazione, in servizio di assistenza e/o scorta tecnica. dalle ore 7 di domenica 23 aprile sino sino a cessate esigenze, è temporaneamente vietata la circolazione di tutti i veicoli in via Massaua, tratto da via Derna a via Aravecchia; 4.2. piazza Battisti, tutta; 4.3. via Crosa, tutta; via Santorre di Santarosa, tratto da via Menotti a via Crosa. Dalle ore 8:45 di domenica 23 aprile il divieto di circolazione è esteso alle strade che costituiscono l’itinerario di gara: via Tasso, via Trino e S.P. 31 (tangenziale) nel tratto tra rotatoria Strada Asigliano e svincolo quadrifoglio con la S.P. 455, in relazione all’andamento della competizione per il solo tempo strettamente necessario per il passaggio dei ciclisti.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore