/ Santhiatese

Santhiatese | 03 marzo 2023, 17:42

La scrittura (a Santhià) è femmina

15 gli iscritti al corso di scrittura creativa tenuto dallo scrittore Remo Bassini: la maggior parte sono donne di un range di età molto ampio.

Bellardone e Bassini

Bellardone e Bassini

SANTHIA’ – Sono 15 gli iscritti al corso di scrittura creativa che è partito mercoledì 1 marzo in biblioteca: e la maggior parte di loro sono donne. “E’ scientificamente provato che le femmine sono più creative di noi maschietti e quindi non mi stupisco di aver visto a questo tipo di corso più donne che uomini”, scherza Renzo Bellardone, consigliere delegato alla cultura che ha curato l’organizzazione dell’evento, volto a migliorare e/o a perfezionare il proprio modo di scrivere.

A svelare i trucchi di una buona scrittura, un esperto del mestiere, lo scrittore e giornalista Remo Bassini che si è dichiarato soddisfatto del primo appuntamento, facendo un raffronto con un corso analogo da lui tenuto a Bologna, dove i partecipanti erano 30: “Per Santhià, una città molto più piccola, il fatto che abbiano preso parte 15 persone non può che essere una cosa positiva – commenta Bellardone – e sono fiducioso che le iscrizioni salgano ancora. Chissà che magari anche a qualche uomo non venga voglia di saperne di più sulla scrittura”.

La prima lezione è stata un modo per Bassini per raccontare le sue esperienze e per iniziare a svelare qualche trucco del mestiere (“insisterò sulla scrittura incisiva, quella che colpisce senza tanti fronzoli o effetti speciali" ha detto) per attirare l’attenzione del lettore, mentre gli alunni prendevano appunti e facevano domande: “Per scrivere in modo attrattivo bisogna esercitarsi: leggere tutti i giorni, scrivere anche se poco ma tutti i giorni e poi prima di pubblicare qualcosa, farla leggere da qualcuno che si conosce ma che non sia legato a noi da una particolare affettività – racconta il consigliere – questo perché il lettore deve essere super partes e non deve essere condizionato nel poter dare giudizi”.

 

Il prossimo appuntamento è previsto per mercoledì 8 marzo alle 16,30 sempre in biblioteca: “Sarà un omaggio alla creatività femminile visto che non a caso proprio il giorno della festa della donna”, conclude infine Bellardone.

PS. Sul suo blog (Appunti) Remo Bassini ha postato due articoli su questo corso.
Il primo si intitola I miei corsi di scrittura (LEGGI QUI)
E un secondo dal titolo Infilare pantofole di pezza agli scrivani (LEGGI QUI)

 

Anita Santhià

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore