/ Santhiatese

Santhiatese | 23 gennaio 2023, 15:36

Scuola Ortensia Marengo e fibre di vetro e roccia: la parola a Cigliano Futura

Conferenza stampa del portavoce del gruppo, Giorgio Testore.

Scuola Ortensia Marengo e fibre di vetro e roccia: la parola a Cigliano Futura

Giorgio Testore portavoce del gruppo Cigliano Futura fa il punto sulle recenti vicende riguardanti la vita amministrativa ciglianese: ”Stiamo assistendo alla contesa relativa alla scuola dell’infanzia Ortensia Marengo. Gli ex sindaci hanno inviato al Comune un supplemento di documentazione, carte che probabilmente non erano state consegnate allo studio incaricato della verifica.”

“La nostra compagine – dice ancora Testore - fin dal 22 luglio 2022 ha espresso esplicitamente la propria posizione, ovvero la convocazione di un consiglio comunale chiarificatore e la nomina di una commissione di tecnici super partes per svolgere una perizia completa. Non abbiamo avuto nessuna risposta. Certamente apprezziamo la raccolta firme anche se doveva essere gestita attenendosi al regolamento comunale. Così come è doveroso sottolineare che negli anni passati la condizione della scuola O. Marengo è stata sottovalutata. Tra l’altro se il terreno dove sorge l’immobile è precario non si spiega l’intenzione di demolire e ricostruire nel medesimo sito. Può essere una scelta migliore utilizzare stabili di proprietà e ristrutturarli allo scopo”.

 

Sulla questione attinente l’impianto per la lavorazione delle fibre di vetro e di roccia localizzato a Livorno Ferraris, ma al confine con Cigliano, l’opinione è precisa: “Lo stabilimento, se realizzato, si trova al centro di una importante zona agricola, è evidente che ci sono preoccupazioni dei coltivatori sui rischi di contaminazioni ambientali. Rilevo che l’amministrazione è dal 18 maggio 2021 che è al corrente della pratica, così come non è chiara l’affermazione del gestore sulla quantità giornaliera di autocarri in transito pari a 4 o 5, quando dai documenti emerge un numero ben diverso commisurato a 15 veicoli. E’ auspicabile che la decisione di avvalorare o meno la percorrenza del tratto stradale ciglianese sia espressa per mezzo di un consiglio comunale. La trasparenza non va mai accantonata.”

Gianpaolo Arborio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore