/ Basket

Basket | 15 gennaio 2023, 10:00

Vercelli Rices-Don Bosco Rivoli 44-68 (Serata da dimenticare)

E pensare che la gara si era aperta con 3 "bombe" di Gagnone...

Il riscaldamento della partita di sabato

Il riscaldamento della partita di sabato

Vercelli Rices-Don Bosco Rivoli 44-68

Chiantaretto 4, Gagnone 17, Agoglia 4, Conte 6, Cappello 4, Liberali 9, Skilja, Sow, Vercellone, Adylosa, Cattaneo 2, El Hammani.

Allenatore Antonio Galdi, vice Max Acquadro.

 

Un'attenuante alla batosta interna (contro una squadra non irresistibile) c'è, basta guardare il tabellino: ci sta che uno dei migliori elementi, ci riferiamo a Liberali, non sia in forma, e che invece di 20 punti ne realizzi solo 9. E ci sta anche che anche l'altro elemento di spicco della squadra di Galdi, ci riferiamo a Chiantaretto, pur dando il massimo realizzi solo 4 punti: dopo una settimana di malanno influenzale è già tanto che sia sceso in campo.

Ma la sconfitta, anche per come è maturata, non ci sta. Prestazione imbarazzante con tanti giocatori (Sow, Vercellone, El Hammni) che sono la brutta copia di quelli visti per esempio la prima giornata di questo torneo, a Torino contro il 5Pari.

Eppure nel primo quarto ci sono state indicazioni positive: 3 bombe da 3, consecutive, del play Gagnone. Siamo sul 9 a 8 per i vercellesi, e la è combattuta. I torinesi reagiscono, sono più bravi a difendersi e il quarto finisce con un -4 (15 per i Rices, 19 per il Rivoli) e con la partita che sembra, ed è, ancora aperta.

Secondo quarto. I torinesi allungano portandosi a +9 (15 a 24), un bel canestro di Chianteretto fa pensare che la rimonta sia possibile, ma che non sia serata si vede, per esempio, dai tre tiri liberi sbagliati da Gagnone (il migliore realizzatore).

Il secondo quarto si conclude comunque con un punteggio (26 a 33) aperto a qualsiasi risultato finale.

Ma nel terzo quarto la squadra di Galdi si scioglie come neve al sole, e gli ospiti dilagano. E sul 28 a 43 un altro segnale che dice che la serata è proprio una serata sbagliata: Agoglia, solo solissimo sotto canestro, sbaglia la più facile delle realizzazioni. E gli ospiti dilagano: 7 a 20 il parziale (con il punteggio impietoso della lavagna luminosa di 33 a 53, con 20 punti, quindi di distacco).

Terzo quarto con una piccola reazione d'orgoglio dei vercellesi (11 a 15 il parziale) che chiudono la serata con una brutta sconfitta, forse una delle peggiori della stagione: 44 a 68.

Galdi si è sgolato dal primo all'ultimo minuto, incredulo dell'involuzione dei suoi ragazzi. Si sperava (tutti lo speravamo) in una crescita, e invece...
Non resta che archiviare e sperare in una reazione da parte di tutti i componenti della squadra.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore