/ Politica

Politica | 29 dicembre 2022, 13:41

Pedemontana, la soddisfazione di Cirio e Gabusi

«Felici per un successo che ha richiesto anni di duro lavoro»

Gabusi e Cirio

Gabusi e Cirio

La Pedemontana Masserano-Ghemme si farà. Ad annunciarlo è il ministro delle Infrastrutture Mattero Salvini, gli scorsi giorni.
«Per noi è un’agognata vittoria - commentano Alberto Cirio presidente della Regione Piemonte e Marco Gabusi assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Opere pubbliche - E' una notizia che arriva dopo un lungo e complicato percorso, di dialoghi e trattative, che ci ha tenuti con il fiato sospeso fino a oggi».
Dopo 22 anni di attesa si avvera quindi un sogno del Piemonte che porterà a uscire dall'isolamento il territorio del Biellese: «Tra le 21 opere sulle quali il Governo ha intenzione di accelerare la realizzazione c'è proprio il collegamento tra l'autostrada A4 e la A26 - affermano Cirio e Gabusi -. Ci sono a disposizione 384 milioni di euro accantonati per la realizzazione dell'opera. Un progetto richiesto da residenti e aziende da tempo con cui si sbloccherà un nodo viario strategico».
Un percorso burocratico che ha richiesto anni di lavoro e concertazione da parte della Regione con il Governo: «Nei mesi di agosto e settembre, si era palesata una proposta da parte di Anas e Ministero delle Infrastrutture che avrebbe definanziato parzialmente, 100 milioni di euro, l’opera. Ci siamo opposti in tutte le sedi istituzionali e abbiamo rappresentato immediatamente al nuovo ministro Salvini e al suo vice Rixi la situazione - ripercorrono Cirio e Gabusi - Abbiamo trovato interlocutori attenti che si sono subito messi al lavoro per far ripartire l’iter amministrativo e oggi siamo felici di questo grande successo per la nostra Amministrazione, ma soprattutto per il futuro della nostra regione».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore