/ Basket

Basket | 11 dicembre 2022, 00:00

Rices: con il 5Pari Torino, sconfitta ma a testa alta

Nel terzo tempo i ragazzi di Galdi hanno sognato la rimonta, portandosi a -7.

Gagnone al tiro e, nell'immagine sotto, un primo piano su Orso Maria Panaccione

Gagnone al tiro e, nell'immagine sotto, un primo piano su Orso Maria Panaccione

Vercelli Rices – 5Pari Torino 57-80

Chiantaretto 12, Gagnone 8, Maccapani 2, Cappello, Liberali 16, Volpe, Skjlia 4, Sow 0, Gamba, Vercellone 5, Cattaneo 8, El Hammani.

Era finita 86 a 53 per i 5Pari all'andata, gara d'esordio; ed è finita 80 a 57, sempre per i 5Pari, la prima del ritorno al Palapiacco.

Ed è andata come doveva andare, perché i torinesi sono la squadra più forte del girone, ma è andata, anche, meglio delle ultime apparizioni.

I ragazzi di Galdi, grazie all'ottimo rientro di Samuele Liberali (pronti via: bomba da 3 del gioiellino del sodalizio di Rey), grazie a Chiantaretto che soprattutto nei primi due tempi è stato bravo sia in fase realizzativa che in fase difensiva, limitando il raggio d'azione di Orso Maria Panaccione, elemento di maggior spicco dei torinesi (un robot ai tiri liberi) e grazie anche alle bombe da tre (due nel secondo quarto, una nel combattutissimo terzo) di Cattaneo hanno onorato la serata.

Peccato per i troppi tiri sbagliati (anche alla carlona), per la serataccia di Saw e a tratti anche di Gagnone, El Hammani e altri, peccato per i soliti cali di tensione: nel terzo tempo, dopo una bella rimonta che li aveva portati a -7, non sono poi stati in grado di ribattere al gioco avversario: dal 42 a 49 che aveva fatto ben sperare, si è passati al 46 a 61 di chiusura. Fine dei giochi, anche se mancavano gli ultimi 10 minuti.

Piuttosto noioso quindi l'ultimo quarto, reso consolatorio dall'alta percentuale dei tiri liberi realizzati da Liberali per i Rices e da Panaccione per gli ospiti.

Stavolta, comunque, i Rices sono usciti dal campo a testa alta.
(Quando nel terzo tempo, Liberali ha segnato il canestro che accorciava a 7 le distanze, c'è stato un fremito di speranza tra i non molti tifosi. Era da tempo che non si viveva più un momento del genere)

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore