/ Cintura di Vercelli

Cintura di Vercelli | 10 novembre 2022, 11:41

Torna a bruciare i rifiuti abbandonati sperando di far sparire le tracce

Surreale episodio ad Asigliano, dove il Comune continua con la sua battaglia per il rispetto dell'ambiente.

Torna a bruciare i rifiuti abbandonati sperando di far sparire le tracce

Prosegue la battaglia del Comune di Asigliano contro l'abbandono dei rifiuti che va a inquinare le campagne ma anche i canali che attraversano il paese, con un evidente danno ambientale.

A denunciare la situazione di abbandono che va a rovinare il paese è la sindaca, Carolina Ferraris, portando alla luce anche una vicenda paradossale: quella di qualcuno che, per coprire le tracce dei rifiuti abbandonanti, è tornato "sul luogo del delitto" non per pulire, bensì per dare fuoco all'immondizia stessa, aggiungendo così danno al danno.

Nei giorni scorsi la sindaca dal paese, pubblicando alcune foto, ha segnalato che sacchi di rifiuti erano stati gettati nella roggia che va dal ponte di via Gerardo Salis alla proprietà ex O. Prefabbricati. «Non ci daremo pace fino a quando queste persone non pagheranno», ha scritto la sindaca, chiedendo l'aiuto dei compaesani:«Chi avesse una foto, una targa, una segnalazione - ha chiesto - ci aiuti a rendere giustizia al nostro territorio».

A distanza di poche ore, la sindaca ha pubblicato poi altre foto di rifiuti abbandonati in campagna, nei pressi della Cascina Varalla. A corredo della foto, la sindaca si lascia andare a una considerazione: «Spera di non aver lasciato buste o altre tracce...».

Una frase che deve aver spinto il o gli autori dell'abbandono a ritornare sui propri passi per dare fuoco ai rifiuti. «Sei tornato a bruciare i rifiuti perché abbiamo detto che avremmo controllato il contenuto - commenta la sindaca - Bravo! Non ti sei chiesto....e se avessero posizionato una foto trappola? E se fossero già venuti a controllare e avessero trovato dei fogli con riportato quanto pagano rame, ferro, alluminio ecc.? Complimenti sinceri....comunque il Dlgs 152/2006 art.192 prevede sanzioni da 300 a 3000 euro...».

Portare via i sacchi, sicuramente, sarebbe stato, se non altro, un indice di ravvedimento: perché non pensarci?

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore