/ Sport

Sport | 09 novembre 2022, 07:42

Trofeo Bertinetti: Chicca Isola e le ragazze dell'ItalScherma attese al bis

Sabato 19 novembre in pedana le azzurre, Romania, Svizzera e Ungheria

Trofeo Bertinetti: Chicca Isola e le ragazze dell'ItalScherma attese al bis

Saranno Italia, Svizzera, Ungheria e Romania le protagoniste della 55ª edizione del Trofeo Bertinetti, in programma sabato 19 novembre. Per il secondo anno, saranno le donne le protagoniste della competizione che, storicamente, porta a Vercelli i migliori spadisti del panorama internazionale.

Gli assalti eliminatori saranno ospitati a partire dalle 14 nella Palestra Bertinetti di corso De Rege 45: alle 21, sul palco del Teatro Civico, la finale con l'assegnazione della Statuetta del Generale e dei premi individuali, primo tra tutti la spada d'oro, offerta dal Panathlon Club e intitolata ad Aldo Venè; e ancora il premio La Stampa-Walter Nasi e quello dell'Università del Piemonte Orientale.

«Ringraziamo gli sponsor, le istituzioni e quanti sono coinvolti nell'organizzazione dell'evento - dice Riccardo Isola, presidente della Pro Vercelli Scherma -. Comune, Provincia, Regione, Coni, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, sostenitori privati. L'organizzazione di questo evento è molto complesso ma è un motivo di orgoglio per noi continuare questa tradizione che rende omaggio alla storica tradizione della scherma vercellese».

Il quartetto italiano, convocato dal ct Dario Chiadò, sarà formato da Federica Isola, Alessandra Bozza, Nicol Foietta e Roberta Marzani: l'obiettivo è bissare la vittoria dello scorso anno quando, oltre al Trofeo, Isola conquistò anche la spada d'oro.

«Una formazione molto competitiva - spiega Massimo Zenga, che al Bertinetti sarà capo delegazione azzurra -. Ungheria e Svizzera parteciperanno con la squadra under 23, mentre la Romania sarà presente con la prima squadra. Con tante giovani in gara e l'imminente avvio delle qualificazione olimpiche, le emozioni non mancheranno».

L'Ungheria schiera Dorina Emma Wimmer, Rita Szarvas, Gyongyver Rebeka Kalman e Reka Eszter Salamon; per la Svizzera saranno in pedana Anne-Clémence Piveteau, Isabelle Burkhard, Iulia Izzo e Anastasia Conrad. La Romania conta su Bianca Aurelia Benea, Alexandra Paula Predescu, Greta Annamaria Veres e Maria Cristina Constantinescu.

Alla presentazione del Trofeo, nella sala d'armi della Pro Vercelli Scherma, hanno preso parte – insieme ai vertici della società, all'assessore Mimmo Sabatino, a Laura Musazzo del Coni e a Maurizio Randazzo vice presidente della Federazione, anche i giovanissimi allievi della storica società di via Massaua: guidati dalla maestra Matilde Gianella, si contenderanno, nel corso della settimana, il diritto a salire sul palco del Civico per una sfida che andrà in scena prima della premiazione del Bertinetti. «E' a loro che affidiamo il futuro della società e di questo sport», ha detto Alice Cometti, coordinando i diversi momenti della presentazione.

L'ingresso a tutte le fasi del 55° Trofeo Bertinetti sarà libero e aperto a tutti.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore