/ Spettacoli

Spettacoli | 29 agosto 2022, 13:13

Riccardo Mussato protagonista al "Viotti Tea"

Giovedì alle 17 appuntamento in via Galileo Ferraris

Riccardo Mussato protagonista al "Viotti Tea"

Ricomincia giovedì 1 settembre la rassegna Viotti Tea, voluta dalla Camerata Ducale e ospitata al Viotti Club di via Galileo Ferraris. Ospite del prossimo appuntamento, in programma alle 17 (tradizionalmente l'ora del te) è il giovane pianista vercellese, Riccardo Mussato. Il brillante talento vercellese, diplomato al Conservatorio di Torino con il massimo dei voti, si prepara a un periodo di studi nel prestigioso Conservatoire Royal di Bruxelles e per questo concerto proporrà una sua personale interpretazione del tema Fra morte e risurrezione, affidandosi a impegnative pagine di Debussy, Ravel, Messiaen, Albéniz e Liszt.

Viotti Tea è così definita perché i concerti sono proposti nel classico orario del tè e i protagonisti sono giovani talenti provenienti dai Conservatori o sono studenti che frequentano prestigiose Accademie. La rassegna Viotti Tea è realizzata in collaborazione con CIDIM Comitato Nazionale Musica e intende promuovere giovani talenti dando loro la possibilità di presentarsi al pubblico e di cimentarsi con repertori in vista di concorsi o esami. I concerti inoltre mirano al coinvolgimento del pubblico che avrà la possibilità di ascoltare oltre alla musica anche alcune note introduttive dei brani e degli autori a cura dei musicisti. Al termine del concerto il pubblico avrà anche l'occasione di dialogare con gli stessi per conoscere il loro percorso formativo e le loro aspirazioni.

Il costo del biglietto d'ingresso è di 5 euro: per prenotare il proprio posto occorre rivolgersi al Viotti Club in via Galileo Ferraris 14, Vercelli oppure è possibile scrivere una mail a biglietteria@viottifestival.it o telefonare al 3291260732.
La biglietteria del Viotti Club è aperta al pubblico dal mercoledì al sabato dalle 14 alle 18.50.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore