/ Scuola

Scuola | 21 agosto 2022, 08:00

Si torna in classe senza mascherina; al lavoro docenti e personale no vax

Le novità dell'anno scolastico che, in Piemonte, parte il prossimo 12 settembre

Si torna in classe senza mascherina; al lavoro docenti e personale no vax

Tornano in cattedra i docenti non vaccinati. Con il venir meno dell'obbligo vaccinale, cade anche la misura che aveva  allontanato da scuola il personale contrario al vaccino. Lo conferma una circolare del ministero in vista della ripresa dell'anno scolastico.

Con la fine dell'emergenza sanitaria sono in arrivo anche nuove regole per studenti.

Cambi d'aria frequenti, ma niente mascherina obbligatoria se non a tutela di studenti e insegnanti fragili. Cambiano le norme anti contagio contenute nelle linee guida per la riapertura degli istituti di primo e secondo ciclo, messe a punto dall'Istituto superiore di Sanità, con i Ministeri della salute e dell’istruzione e la Conferenza delle Regioni.

Anche in Piemonte, dove le scuole riapriranno il 12 settembre, si va dunque verso la fine dell'obbligo generalizzato di indossare le mascherine. La Ffp2 resterà solo per i fragili (personale e studenti) che rischiano la malattia grave. Ma restano le indicazioni di sanificazioni e ricambi d’aria frequenti.

Per gli insegnanti è venuto meno anche l’obbligo della vaccinazione obbligatoria, dunque potranno tornare al lavoro anche prof. e personale sospeso o demansionato nel corso del recente anno scolastico.

L’utilizzo delle mascherine sarà contemplato in caso di aumento del rischio di contagio, qualora le strutture non consentano di garantire il distanziamento di almeno un metro. In caso di nuovi picchi saranno previste aumento della sanificazione periodica; mascherine chirurgiche, o Ffp2, sia da fermi che in movimento, da stabilire nei diversi contesti e dalla presenza scolastica; pasti nelle mense con turnazione e consumo delle merende al banco.

Niente mascherina, come avveniva già in passato, per i bimbi delle scuole materne nemmeno in caso di aumento dei contagi. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore