/ Attualità

Attualità | 28 giugno 2022, 17:40

Con i "Vasi d'autore" di Ugo Nespolo il Distretto delle Terre d'Acqua investe su commercio e promozione del territorio - foto

Presentata l'iniziativa che coinvolge Trino, Asigliano, Bianzè, Caresana, Crova, Desana, Lignana, Livorno Ferraris, Palazzolo, Pertengo, Pezzana, Prarolo, Rive, Ronsecco, Salasco, Tricerro, Tronzano

Con i "Vasi d'autore" di Ugo Nespolo il Distretto delle Terre d'Acqua investe su commercio e promozione del territorio - foto

Con la creazione di un percorso di valorizzazione artistica e commerciale del territorio il Distretto delle Terre d’Acqua inizia a investire in un piano di valorizzazione dei piccoli centri dei territorio. Nella mattina di martedì a Tronzano, alla presenza di tutti i sindaci e dell'artista Ugo Nespolo, è stato presentato il progetto "Vasi d'autore", primo passo del piano deciso dal territorio.

«Il nostro obiettivo è di creare un percorso artistico-commerciale che colleghi tutti i Comuni del Distretto per lo sviluppo di un turismo lenti che non guardi solo le mete classiche, ma tenda a valorizzare i nostri piccoli borghi con le loro peculiarità e caratteristiche - dice Daniele Pane, sindaco di Trino, Comune capofila del Distretto -. Aumentare l’attrattiva turistica è la premessa per una maggiore ricaduta su tutte quelle attività commerciali, botteghe e negozi che rendono vivi i nostri Comuni».

 

Sulla base di queste premesse il Distretto diffuso delle Terre d’Acqua che comprende, oltre a Trino, i comuni di Asigliano, Bianzè, Caresana, Crova, Desana, Lignana, Livorno Ferraris, Palazzolo, Pertengo, Pezzana, Prarolo, Rive, Ronsecco, Salasco, Tricerro, Tronzano ha investito il contributo regionale destinato ai Distretti del Commercio per mettere in atto il primo intervento di riqualificazione urbana a servizio del commercio locale.

«Lo scopo principale del Distretto è quello di attrarre risorse, da gestire in modo sinergico e condiviso, attraverso la ricerca di bandi pubblici, di enti, di fondazioni private o di qualsiasi altra fonte di sostegno economico al fine di incrementare l’attrattività della propria area di pertinenza - sottolinea Michele Pairotto, sindaco di Tronzano -. E proprio con questo supporto della Regione Piemonte abbiamo pensato e condiviso questo progetto, un lavoro di squadra che ha visto coinvolti tutti i Comuni del Distretto. Per noi è un piacere ospitare questo evento che è il primo passo di un lungo percorso di valorizzazione e promozione, e soprattutto è un onore avere come ospite un artista di fama internazionale che potrà portare una ricaduta di visibilità e opportunità per le nostre attività commerciali».

Da martedì i Vasi d'autore, opere uniche dell'artista torinese Ugo Nespolo, ospite d'onore dell'incontro, potranno essere visibili in strade, piazze e luoghi caratteristici di ogni Comune. «L’idea nasce proprio dalla volontà di invogliare sempre di più i cittadini ad avere occasioni per visitare il nostro territorio con l’intento, oltre a incrementare il turismo, di creare una forte ricaduta in termini commerciali - spiega ancora Pane -. In ogni Comune sono stati posizionati due Vasi d’autore e un totem informativo, con grafiche originali ed uniche disegnate dall’artista».

Proprio con l’obiettivo di fare squadra, tre comuni che inizialmente non avevano preso parte alla costituzione del Distretto - Costanzana, Motta de’ Conti e Stroppiana - hanno espresso la volontà di rientrare in questo progetto e prossimamente i Vasi verranno installati anche nei loro centri.

Ma i Comuni del Distretto hanno guardato oltre: sul totem è stata inserita la cartina geografica, un QRCODE che rimanda a una sezione internet del sito, contenente la descrizione dei vasi disposti su tutto il territorio, e l’hashtag #iVasidautore per una condivisione mirata sui social. Un metodo interattivo e di forte coinvolgimento per visitatori, commercianti ed associazioni partner per donare risalto a tutto il territorio. Questa tipologia di formula è stata fortemente voluta e realizzata grazie al contributo economico fornito da Atl Valsesia Vercelli che ha sposato l’iniziativa e subito fornito tutto il supporto tecnico.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore