/ Sport

Sport | 25 giugno 2022, 14:25

Veterani della Pro Vercelli: «Un giungo da leoni, grazie all'appoggio di tanti amici»

Bilancio e ringraziamenti dopo i tornei in ricordo di tanti amici scomparsi

Veterani della Pro Vercelli: «Un giungo da leoni, grazie all'appoggio di tanti amici»

Riceviamo e pubblichiamo.

Anche quest’anno con “Bianche Casacche per sempre” abbiamo vissuto un giugno da veri Leoni, con delle serate all’insegna del bel calcio e della buona cucina. Inoltre abbiamo ricordato delle persone indimenticabili: in primis Giovanno Pirovano, Felix Lombardi, Ugo e Gianna Ferrante, Fratelli Bellomo, Angelo Martino Colombo, Carlo Bissacco, Mauro Sadocco, Lorenzo Mazzia, Silvio Lamberti, Rachele Picardi e Gigi Adami.

Vogliamo quindi rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso la buona riuscita della manifestazione: al GSD Canadà nella persona del presidente Davide Bordin per la gentile e gratuita concessione dei campi, a Mauro, Michela e Simona per l’ospitalità e per la squisita cucina, agli arbitri Paganotti e Zanetto.

A Stefano Bellomo, alla sua famiglia e ai suoi ragazzi, alle Vecchie Glorie del Canadà; agli amici di Ugo e Gianna Ferrante e alle vecchie glorie del Blu Tricot e un ringraziamento particolare a Massimiliano e Cristiano;a gli amici di Rachele Picardi; alla Formazione dei Ciaparat e al suo presidentissimo Giorgio Gugino; alle formazioni di calcio camminato di Biella, Sparta Novara e Alessandria/Acqui; alla famiglia Moreo.  

Un ringraziamento particolare a Enrico De Maria, ai mezzi di informazione che ci hanno sostenuto.

E infine, e non per ultimi, a tutti i tesserati dell’Associazione Veterani Pro Vercelli, con in testa il nostro presidente Franco Balocco, residenti a Vercelli e non, che hanno partecipato.

 

Grazie a Vittorio Tagliabue (insostituibile segretario), al nostro mister Maurizio Codogno, a Gianfranco Picardi, D<wbr></wbr>avide Dainese, Piter Adami per la sua inimitabile panissa, Igino Re e Enzo Finati per la preziosa collaborazione e, con la speranza di non avere dimenticato nessuno, ancora grazie e all’anno prossimo.

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore