/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2022, 18:09

Zanzare: larvicida nelle caditoie, trattamenti nei parchi. E consigli ai cittadini per difendersi

Ipla e Comune affiancano alla lotta una campagna di comunicazione video

Zanzare: larvicida nelle caditoie, trattamenti nei parchi. E consigli ai cittadini per difendersi

Liberarsene del tutto è impossibile. Anzi, con il passare degli anni la tipologia delle zanzare aumenta e, se in passato i fastidiosi insetti erano per lo più un problema serale e notturno (almeno nelle aree cittadine più lontane delle risaie), ora ci sono la zanzara tigre che colpisce anche di giorno, e nuovi arrivi dall'oriente che risultano essere maggiormente resistenti al freddo e, dunque, sopravvivono anche in autunno. A spiegarlo è Michele Massone, tecnico di Ipla, l'ente regionale che si occupa della lotta alle zanzare, fastidiosa compagnia di tutte le estati vercellesi.

«Il Piemonte ha recentemente varato un piano triennale di interventi che ci consentirà di agire con la massima elasticità non appena il problema di presenti» spiega Massone, presentando, insieme al sindaco Andrea Corsaro e agli assessori Patrizia Evangelisti ed Emanuele Pozzolo una campagna informativa che viene avviata attraverso i canali social del Comune.

«I tecnici di Ipla stanno mettendo in atto trattamenti mirati – dice l’assessore Evangelisti – bisogna considerare il territorio in cui viviamo dove il problema non si può eliminare, ma arginare e stiamo facendo tutto il possibile».

La scorsa settimana sono stati attuati interventi di contenimento nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido e nei prossimi giorni partiranno i trattamenti larvicidi nelle caditoie pubbliche, inoltre Ipla attua un continuo presidio del territorio, soprattutto nelle aree dove sono presenti soggetti più sensibili (scuole, case di cura, ospedali, ecc).

«Ma è importante che anche il cittadino, nelle aree private, metta in atto alcuni accorgimenti utili a evitare di essere un involontario "allevatore di zanzare"», precisa Massone.

I video verranno trasmessi a partire da questa sera (lunedì 20 giugno) alle 21, nell'ambito della campagna di comunicazione “Occhio alla zanzara” realizzato dal Servizio di Comunicazione Pubblica della Città di Vercelli. L’iniziativa prevede 4 brevi filmati.

«Il progetto di comunicazione è realizzato in collaborazione con Ipla ed ha lo scopo di diffondere le buone pratiche in campo di prevenzione, saranno illustrate le diverse tipologie di zanzare proprio dagli esperti – spiega Corsaro – inoltre nei filmati verranno spiegate le modalità d’intervento attuate dall'Amministrazione per arginare il fenomeno in città».

All’interno delle abitazioni, cortili, orti e giardini si possono creare delle piccole raccolte d’acqua sufficienti a consentire alle zanzare di proliferare, è quindi necessario cercare di evitare ristagni d’acqua.

«L’Amministrazione ha messo in atto tutte le misure a disposizione contro le zanzare - continua Pozzolo – il progetto ha lo scopo di comunicarlo ai cittadini in modo immediato tramite dei video, spiegando anche le accortezze che si possono attuare negli ambienti domestici».

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore