/ Cronaca

Cronaca | 16 giugno 2022, 17:39

Quattro morti in due week end: pattuglie in strada e più controlli contro le stragi del sabato sera

Il pacchetto di iniziative vararto dal Comitato per l'Ordine e la Sicurezza

L'incidente di Busonengo nel quale hanno perso la vita tre giovanissimi

L'incidente di Busonengo nel quale hanno perso la vita tre giovanissimi

Quattro morti (e diversi feriti) in due fine settimana: il tema della sicurezza stradale e del contrasto alle morti del sabato sera torna di pressante attualità dopo gli incidenti di Busonengo e Quarona.

A occuparsene, è stato il Comitato provinciale per l'Ordine e la sicurezza nel corso della riunione presieduta dal Prefetto Lucio Parente.

Il Comitato, ha passato in rassegna le possibili cause e le azioni per contrastare un fenomeno che ha sicuramente molte cause, tra le quali anche il mancato rispetto delle norme del Codice della Strada. In particolare, pur prendendo atto dei positivi risultati delle attività finora espletate che hanno consentito di procedere alla sospensione di un numero considerevole di patenti guida per violazione del Codice della Strada (eccesso di velocità, uso di cellulare alla guida, guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto effetto di droga), al fine di poter infrenare ulteriormente il fenomeno degli incidenti su strada si è concordato, anche in  relazione al riproporsi del fenomeno delle stragi del sabato sera, di prevedere una specifica pianificazione dei servizi soprattutto nei fine settimana, con il coinvolgimento di tutte le Forze di Polizia.

Si è inoltre concordato di rafforzare i servizi di prevenzione e di controllo, soprattutto in prossimità delle località di aggregazione e ritrovo giovanile, nonché di intrattenimento, con la previsione di mirati servizi volti a contrastare più efficacemente i possibili casi di abuso di sostanze alcoliche e consumo di sostanze stupefacenti o di altre condotte imprudenti, risultate spesso causa degli incidenti stradali. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore