/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2022, 12:21

Nuovo front office a Medicina Legale: gestirà 120 utenti la settimana

L'elenco delle pratiche e le modalità di accesso al servizio

Nuovo front office a Medicina Legale: gestirà 120 utenti la settimana

Da lunedì 20 giugno entra in attività il nuovo front office della Medicina Legale: uno sportello situato al piano terra della Piastra di largo Giusti a Vercelli (l’ambulatorio 13), dove sarà possibile effettuare le prenotazioni delle visite e le richieste dei numerosi certificati che competono alla struttura, quali pratiche patenti e contrassegni per disabili. Lo sportello sarà attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 e gestirà 30 prenotazioni al giorno. Per informazioni è possibile contattare telefonicamente la Medicina legale al numero 0161/593005. Una riorganizzazione che consentirà di gestire 120 pratiche la settimana a fronte delle 80 che si smaltivano in precedenza.

«Terminata l’emergenza Covid anche l’attività della Medicina legale, diretta dal dottor Giovanni Cotevino, torna completamente in presenza e con una modalità di contatto con il pubblico più vicina alle esigenze degli utenti», si legge in una nota dell'Asl.

Per tutte le pratiche relative a invalidità, Legge 104/92, Legge 68/99 e certificati di idoneità, invece, gli utenti possono rivolgersi agli uffici al terzo piano della Piastra, attivi da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 13.30 alle 15.30. L’infoline telefonica è contattabile allo 0161/593015.

«Il progetto – dichiara Cotevino - definisce un nuovo modello di gestione dei servizi di front-office attraverso un sistema coordinato di reception e di accoglienza utilizzando sistemi informatici integrati e nuove tecnologie per il comfort del paziente, al fine di aumentare la qualità percepita. L’intento, anche in prospettiva, è ampliare i servizi a disposizione dei cittadini e soprattutto mettere a disposizione in un unico sportello tutti i servizi forniti dalla Medicina legale. Con questa nuova impostazione passeremo da 80 a 120 pazienti seguiti a settimana. Mentre per quanto concerne le pratiche relative alla sfera dell’invalidità – sottolinea - abbiamo preferito la formula dell’ufficio al terzo piano, che garantisce maggiore tranquillità e privacy».

«L’aumento settimanale del numero di utenti che potranno presentarsi al nuovo Front Office è un ulteriore miglioria nei servizi all’utenza per la Medicina legale – commenta la Direzione Generale – che si aggiunge all’abbattimento dei tempi d’attesa del rilascio dei certificati, passati da 9 a 4 mesi nell’ultimo semestre, con l’arrivo del dottor Cotevino alla direzione della Struttura».

I servizi erogati al front office del piano terra sono: prenotazione di certificazioni medico - legali; prenotazioni di visita patenti in commissione medica; prenotazioni patente monocratica; prenotazioni contrassegni portatori handicap, ingresso cimitero ecc; ertificato di idoneità psicofisica per patenti di guida A e B (“rilascio, rinnovo e duplicato”), certificato di idoneità psicofisica per patenti di guida C – D – E – K (“rilascio, rinnovo e duplicato”), certificato di idoneità psicofisica per patenti speciali vedi alla voce “Visite collegiali – patenti speciali”; certificato di idoneità guida natanti (“rilascio, rinnovo e duplicato”), certificato per esonero uso di cinture di sicurezza; certificato per contrassegno di circolazione e sosta per portatore di handicap; certificato di idoneità psicofisica per porto d’armi; certificato uso elettorale (elettori non deambulanti; cittadini handicappati impossibilitati ad esercitare autonomamente il diritto di voto; voto domiciliare per elettore in dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali e per elettore affetto da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104); certificato di gravidanza a rischio per astensione anticipata dal lavoro – “maternità anticipata”; certificato sanitario per la “Cessione del 5° dello stipendio”; altre certificazioni medico – legali non comprese nelle voci precedenti, se non abolite dalla Regione Piemonte.

Al front office al 3° piano saranno sbrigate le richiesta di riconoscimento benefici di cui alla Legge 210/92; richiesta di accertamento di inidoneità o inabilità al servizio su richiesta di pubblica amministrazione o datore di lavoro privato; acquisizione documentazione per le attività di medicina legale, invalidità civile, L.104/92 e L.68/99; certificato di idoneità psicofisica per adozione.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore