/ Sport

Sport | 06 giugno 2022, 09:30

Per la PFV è Coppa Piemonte

Vittoria "superba" sull'Acaja Basket Ball School di Fossano (a 24 ore dall'esclusione alla finale promozione) - Si pensa già al futuro, con un obiettivo: migliorare

Per la PFV è Coppa Piemonte

CAMPIONATO REGIONALE DI SERIE C

Final four per la serie B

Finale Coppa Piemonte

 

Domenica 5.6.2022 ore 17,30 -A Rivalta (TO) – Pal. Sc. Elem. Pasta – Via Leopardi 13

Pallacanestro Femminile Vercelli – Acaja Basketball School - Fossano 68-54

(Parziali: 16-14; 29-31; 50-39)

 

Tabellino PFV: Bassani 3; Acciarino 12; Rey 4; Bertelegni; Boucefra 5; Coralluzzo 16; Deangelis 8; Pollastro 16; Sarrocco; Leone S.4; Gentilini n.e Momo n.e All.re Andrea Congionti.

 

E’ COPPA PIEMONTE PER LA PFV che batte Acaja Basketball School 68-54.

Dopo l’amarezza dell’esclusione dalla finale promozione, la PFV si è ripresentata sul campo di Rivalta assai agguerrita per affrontare Acaja Basket Ball School di Fossano e giocarsi la Coppa Piemonte, dal momento che quest’ultima era stata sconfitta nella seconda semifinale di ieri dalla Beinaschese per 37-57.

Le vercellesi, pur prive del loro “centro” titolare Carol Ansu, infortunatasi ieri ed oggi indisponibile (sostituita dalla rientrante Adele Rey), hanno disputato un’ottima partita, ritrovando quella precisione che sabato era un po’mancata. Il 52% al tiro da due, il 26% da tre ed il 68% ai liberi sono percentuali di tutto rispetto, che hanno consentito alle ragazze della PFV di avere la meglio sulla formazione fossanese che, forse, aveva dato il meglio di sé nella semifinale ed è un po’ “crollata” nella seconda parte di gara.

Le ragazze di Bendazzi (ancora assente, ma giunto in tempo per i festeggiamenti) e Congionti sono scese in campo con il piglio giusto, concentrate e determinatissime a cancellare il passo falso del giorno prima e ad onorare la loro bella stagione con una Coppa Piemonte meritatissima.

La gara è stata a lungo equilibrata, con minimi vantaggi a turno ed il primo quarto si chiudeva con la PFV avanti 16-14. Nel secondo le fossanesi riuscivano a contenere un po’ le bocche da fuoco vercellesi e recuperavano 4 punti, portandosi a metà gara sul 29-31.

Com’è ormai un marchio PFV il terzo quarto era decisivo: sotto i colpi di Coralluzzo, Pollastro ed Acciarino, ben coadiuvate da Boucefra, Deangelis, Rey, Sara Leone e Bassani in fase di realizzazione, nonché dalla grande difesa di Bertelegni e dagli assist (ben 4) di Sarrocco, le vercellesi scavavano il solco di 11 punti al 30’ (50-39) con un grande parziale di quarto di 21-8 che metteva tutti d’accordo e creava solide basi per il risultato finale.

Nell’ultima frazione, infatti, la PFV amministrava saggiamente la gara, incrementando lievemente il punteggio sino al +14 del 40’ che, in una finale, quale che sia, non è poco.

Al di là del risultato conclusivo, questo obiettivo, ovvero l’essere giunti al terzo posto assoluto in regione, con tanto di Coppa Piemonte e sfiorando la finale ( facendo anche più di un pensiero concreto alla serie B) è comunque un risultato prestigioso per la società vercellese, i cui dirigenti, ad inizio anno, l’avevano messo tra i possibili obiettivi di stagione, ma niente di più.

Cammin facendo però, in casa PFV si è acquisita piano piano la consapevolezza che la squadra potesse tranquillamente competere con le migliori del ranking, consapevolezza maturata soprattutto nella testa delle ragazze, e così è avvenuto, se teniamo contro che – Venaria a parte – la PFV ha battuto almeno una volta tutte le altre contendenti delle final four.

La finale per il titolo e la promozione in serie B è andata alla Beinaschese che ha battuto Venaria 55-41.

Ora la PFV va in vacanza, e nell’estate imminente chi di dovere (leggi: Roberto Cavallaro, il vero motore della società) con gli altri collaboratori del Consiglio direttivo, si adopereranno per allestire la squadra, anzi le squadre, per la prossima stagione.

La meta sarà quella di migliorare ancora, sulla scia di questo bel risultato.

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore