/ Cronaca

Cronaca | 09 maggio 2022, 14:04

A ballare con la droga già confezionata e pronta per lo spaccio: un arresto e una denuncia

Controlli della Polizia, nella notte tra venerdì e sabato

A ballare con la droga già confezionata e pronta per lo spaccio: un arresto e una denuncia

Nella notte tra venerdì e sabato la Squadra Volanti della Questura di Vercelli ha arrestato un giovane cittadino italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A chiedere l'intervento del 112 gli addetti alla vigilanza di un locale vercellese che, durante la serata, hanno notato un gruppo di giovani aggirarsi con fare sospetto all’interno della sala da ballo. Insospettiti dal modo di fare dei ragazzi hanno deciso di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Una volta sul posto, le pattuglie della Squadra Volanti, nonostante la presenza di numerosissimi giovani provenienti non solo dal capoluogo ma anche da diverse province limitrofe, hanno immediatamente individuato i due soggetti corrispondenti alle descrizioni fornite dal personale di vigilanza.

I giovani fermati si sono dimostrati da subito reticenti e agitati alla vista delle forze dell’ordine tanto da far aumentare i sospetti degli operatori intervenuti. Sottoposti a perquisizione personale, uno dei due ragazzi è stato trovato in possesso di diverse dosi di cocaina, già confezionate e di un notevole quantitativo di denaro in banconote di piccolo taglio di cui il soggetto, senza alcuna attività lavorativa, non ha saputo giustificare la provenienza, mentre il secondo di due dosi di cocaina. 

 

Condotti in Questura, il giovane trovato in possesso del danaro e di 11 dosi di cocaina è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre il secondo ragazzo è stato deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio.

Il sostituto procuratore di turno ha disposto il suo trattenimento in regime di arresti domiciliari, in attesa della convalida della misura.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore