/ Sport

Sport | 05 maggio 2022, 11:00

Il Castigliano e il mitico Eusebio

La Società ha onorato la memoria della tragedia di Superga

Il Castigliano e il mitico Eusebio

Il Gsd Eusebio Castigliano ha onorato la memoria della tragedia di Superga, a 73 anni dalla vicenda che si abbattè sul Grande Torino, con un mazzo di fiori depositato al fianco del murales di Zampa di Velluto, realizzato nel 2017 dall'artista Lorena Fonsato sulla parete fronte via Oberdan del club calcistico cappuccinatto, che lo ricorda sin dal lontano 1963.

Presenti alla commemorazione, il deus ex machina societario Carlo Bertotti, il presidente onorario Emanuele Caradonna, il preparatore dei portieri del settore giovanile Paolo Coro (curatore, peraltro, della bacheca dei ricordi, in sede, dello stesso Castigliano), il dirigente accompagnatore e magazziniere granata Giuseppe Serain, lo storico allenatore del vivaio Stefano Ranghino, insieme ai giocatori della prima squadra Alessio Pozzi e Andrea Scicchitano.

Una cerimonia, quella del primo pomeriggio a cui ne ha fatto seguito un'altra, in serata, in occasione dell'impegno di campionato Csi tra Castigliano e Polisportiva Rivese (vinto 1-0 grazie al gol di Alex Sanelli), in cui la compagine granata ha posato, poco prima del fischio, d'inizio, davanti al mitico Eusebio.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore