/ Sport

Sport | 03 maggio 2022, 08:50

Partita buttata via nel finale

Le Under 15 della PFV sconfitte dal Novara Basket in una strana gara

Partita buttata via nel finale

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI - SETTORE GIOVANILE

 

 

CAMPIONATO UNDER 15

2^ fase di completamento - Girone Unico

 

7^ GIORNATA – girone a sola andata

Sabato 30.4.2022 a Vercelli - Palestrone Comunale G. Piacco –ore 15,00

 

Pallacanestro Femminile Vercelli – Novara Basket 39-57

(parziali: 8-9; 22-24; 33-42)

 

Tabellino PFV: Dikrane 2; Giuliani 4; Dipace 3; Prinetti 14; Cavalli, Nicosia 4; Haxhiasi 4 Rizzato 6; Baro, Nicolotti, Giorgi 2 All.re: Gianfranco Anastasio.

 

Strana partita da commentare quella persa in casa dalla PFV Under 15 contro Novara Basket per 39-57, per l’andamento che ha avuto e l’esito finale che, invece, stando al risultato numerico sembrerebbe riflettere un predominio novarese pressoché incontrastato.

Invece non è andata così, perché le vercellesi si sono battute bene, per gran parte dell’incontro alla pari delle più quotate avversarie, e solo la stramaledetta imprecisione al tiro da sotto di alcune giocatrici, pur brave a procurarsi svariate occasioni, ha impedito loro di prendere quel vantaggio che, al ritorno di fiamma delle novaresi nel secondo tempo, avrebbe consentito di giocarsi la vittoria almeno fino alla fine, e magari anche di vincere tout court.

Finalmente, infatti, con dodici effettivi a referto (grazie a 4 innesti dalla Under 17) le ragazze di Anastasio sono scese in campo con il piglio giusto, difendendo bene ma, come detto, sbagliando troppo in attacco.

Il primo periodo diceva 8-9 (punteggio scarso) e nella seconda metà del primo tempo la parità perdurava, rotta solo da una tripla novarese a fil di sirena per il 22-24 all’intervallo lungo, grazie soprattutto al risveglio dal profondo torpore del primo quarto di Prinetti che, con i suoi canestri in una striscia positiva, trascinava le compagne.

Nella ripresa la gara era sempre punto a punto sino al 27’ (31-32) quando alcuni quintetti un po’ troppo estemporanei in campo, con pochi punti nelle mani e scarsa vena difensiva, consentivano alle ospiti, già avanti di uno, di piazzare un piccolo break e di passare a condurre 33-42 al 30’.

Era, di fatto, l’allungo decisivo: negli ultimi dieci minuti, invero, le ragazze di Anastasio crollavano anziché fisicamente, questa volta mentalmente, non riuscendo più a costruire azioni produttive, sbagliando tiri su tiri per l’ansia di recuperare e cedendo in difesa agli inevitabili contropiede avversari, annichilite anche da un filotto di tre triple avversarie molto fortunose.

Così una partita che avrebbe potuto chiudersi in volata, come sarebbe stato più logico e giusto visti i presupposti, è finita a -18 per la PFV, un po’ buttata via dalle padrone di casa, che peraltro non hanno lesinato impegno e grinta, mettendo in mostra anche alcuni miglioramenti di squadra, ma lasciandosi tradire da una certa fragilità mentale, in alcuni elementi cardine, nei momenti cruciali.

Ancora due turni e questo girone anomalo di Coppa Piemonte (sola andata) rivelatosi faticosissimo per le indisponibilità di giocatrici via via succedutesi, si chiuderà e lascerà spazio ai progetti per la stagione futura: purtroppo nell’ultimo turno tutte e tre le formazioni PFV Under 15, 13 e 17 giocheranno in contemporanea, stante anche la scarsa gentilezza della società di Cuneo che ha negato la concessione dello spostamento della gara.

Anche in quell’occasione vi sarà emergenza numerica per la squadra.


cr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore