/ Sport

Sport | 30 aprile 2022, 22:38

Playoff scudetto: Engas Hockey Vercelli perde in casa contro GSH Trissino 0-4

Nessun rimpianto per i ragazzi di Punset che per un tempo hanno contenuto lo squadrone veneto, dominatore della regular season

Una fase di gioco fra Engas Hockey Vercelli e GSH Trissino in una foto di Ilaria Pozzato.

Una fase di gioco fra Engas Hockey Vercelli e GSH Trissino in una foto di Ilaria Pozzato.

Engas Hockey Vercelli viene superata in casa da GSH Trissino per 0-4 nel quarti di finale di andata dei playoff scudetto. 

HV riesce a contenere la compagine dominatrice della regular season di A1 per il primo tempo, anche producendo gioco ed occasioni insidiose. Nel secondo, la superiorità dello squadrone veneto emerge anche complice un calo fisico dei padroni di casa la cui panchina è anche meno lunga. Nessun rimpianto per l’Engas, arrivata a sfidare nei playoff la capolista della stagione regolare da neopromossa. 

Appuntamento per la partita di ritorno a Trissino mercoledì prossimo, 4 maggio, alle ore 20.45.

Da sottolineare, ad inizio partita, l’omaggio a Vittorio Ferraresi scomparso da pochi giorni: la curva gli ha dedicato uno striscione, cori e poi il Palapregnolato ha osservato un minuto di silenzio in sua memoria. Prima del via, anche un momento rivolto al sociale con la premiazione del recente torneo di bowling dedicato ai ragazzi dell’Associazione Rosa Blu. Mentre a fine match, da raccontare anche l’omaggio unanime e gioioso del palazzetto alla sorprendente stagione di HV, con l’intera squadra (stasera nell’organico di Punset presente anche l’eterno Amleto Francazio) a ringraziare per il supporto. 

Primo tempo: Trissino ci prova subito con Cocco che trova Verona vigile. HV risponde con un tiro di Brusa da lontano. A tre minuti e mezzo di gioco, Verona interviene su Garcia Solar, gli arbitri assegnano un rigore agli ospiti. Joao Pinto si porta sul dischetto, ma trova un Verona monumentale che chiude l’angolino alla sua destra e si ripete sulla ribattuta. L’Engas ha due occasioni robuste: prima con Moyano e poi con Zucchetti. A stretto giro, Verona para su Joao Pinto. Poco dopo, un tentativo di Tataranni finisce di poco alto sopra la traversa. Trissino si propone con un insidioso tiro di Ipanazar, Verona è pronto. Il portiere del Vercelli si ripete sempre su Ipanazar che era stato servito Joao Pinto. Dopo il primo timeout del match, Cocco ci prova al volo, ma Verona non abbocca. Zucchetti carica un tiro da molto lontano, trovando Zampoli pronto. Per il Trissino entrano in pista Malagoli e Bars. Proprio Malagoli tira da metà campo, Verona para. HV imbastisce un’azione interessante con Brusa che serve Tataranni: il materano effettua delle pregevoli finte e poi impegna Zampoli. Subito dopo, Moyano si gira in un fazzoletto sulla sinistra della porta del Trissino, ma il portiere ospite chiude con tempestiva precisione. Poco dopo, Tataranni crossa una gran pallina a Maniero che, dalla destra, non riesce per poco nella deviazione vincente. Con un’azione personale, ricca di dribbling, Brusa va vicinissimo alla rete, cogliendo un palo. Trissino porta un gran pericolo con Malagoli appostato sull’angolino a destra di Verona che rintuzza per due volte i suoi velenosi tentativi. Qualche minuto dopo, azione iniziata da Tataranni che passa a Moyano: l'argentino crossa per Maniero solo davanti a Zampoli che sventa. Poi, Verona para in tuffo e di casco su Cocco. Il primo tempo finisce sullo 0-0. 

Secondo tempo:  la frazione si apre con un palo del Trissino con Cocco che tira da metà pista. Al terzo minuto, la partita si sblocca con Garcia Solar che gira dietro la porta di Verona e, riaccentrondosi, trafigge la porta vercellese per lo 0-1. HV risponde subito con Moyano, ma Zampoli risponde bene. Altro palo del Trissino, stavolta con Ipanazar. Poi, azione di HV con un’intesa Moyano-Zucchetti: Zampoli para la conclusione del numero 84 del Vercelli. Poco dopo, iniziativa prolungata ed elaborata dell’Engas che termina di nuovo con un tiro dell’argentino su cui il  portiere trissinese è sicuro. Poi, Tataranni crossa ancora per Moyano che scocca un forte tiro il quale, però, termina a lato della porta degli ospiti. Malagoli, che poco prima aveva colto una traversa, effettua un tiro da sotto porta molto pericoloso su cui Verona compie un miracolo. Trissino concretizza gli ultimi minuti di supremazia giungendo al raddoppio proprio con Malagoli che, lesto, ribatte in rete una respinta di Verona. Al diciannovesimo, ossia poco dopo, i veneti si portano sullo 0-3 grazie ad un micidiale contropiede condotto da Cocco sulla destra che poi serve Bars: il numero 22 del Trissino non perdona. I bicciolani reagiscono con una conclusione a distanza ravvicinata di Tataranni, Zampoli gli dice di no. Segue un’intesa fra il capitano e Moyano, il cui tiro termina a lato. A due minuti dal termine, Cocco parte di nuovo in contropiede arrivando dalla destra in zona di Verona molto velocemente e cogliendo la traversa. Zucchetti tenta da lontano, Zampoli para e Malagoli intercetta la ribattuta del proprio portiere, trovandosi rapidamente da solo contro Verona e infilando la quarta rete per i suoi dopo aver effettuato più finte. C’è ancora tempo per un’azione condotta da Zucchetti, Tataranni e Moyano che, però, non smuove il tabellino. Finisce 0-4 per il Trissino. 

TABELLINO

Formazioni: Engas Hockey Vercelli: Verona in porta, Tataranni ©, Zucchetti, Brusa, Moyano, Maniero, Francazio, Mattugini, Sisti, Pasciullo. Allenatore: Sergi Punset GSH Trissino: Zampoli, Cocco, Ipanazar,, Joao pinto, Garcia Solar, Malagoli, Gavioli, Bars, Faccin, Zen. Allenatore: Alessandro Bertolucci

Arbitri: Filippo Fronte e  Alfonso Rago

Reti: 2°T 22’36 Garcia Solar (Trissino) 0-1; 9’36 Malagoli (Trissino); 6’49 Bars (Trissino) 0-3

RigoriHV 0; Trissino 1, trasformati 0

Computo totale falli: HV 4, Trissino 7

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore