/ Politica

Politica | 21 aprile 2022, 17:00

Consiglio, la nota del Pd: «Ora i nodi vengono al pettine»

Fragapane: «Nemmeno i consiglieri di maggioranza si sentono sufficientemente coinvolti nelle attività della loro stessa giunta»

Alberto Fragapane, capogruppo del Pd

Alberto Fragapane, capogruppo del Pd

Riceviamo e pubblichiamo.

Oggi il Consiglio Comunale in cui si sarebbe dovuto discutere il bilancio del Comune di Vercelli è andato diserto, per assenza del numero legale. La maggioranza non era infatti presente con un numero di consiglieri sufficienti a garantire l’apertura dei lavori.

Strano, ci avevano detto che con loro non sarebbero mai successe problematiche di questo tipo, perché erano numerosi e compatti. Al primo Consiglio comunale in presenza i nodi sono venuti al pettine, dopo che erano stati nascosti in questi due anni, in cui si è fatto di tutto per mantenere la possibilità di seguire i lavori online, nonostante le richieste della minoranza di tornare in aula. Il collegamento da remoto probabilmente era uno strumento più comodo per garantire i numeri, chissà.

Si trattava del Consiglio comunale più importante dell’anno, in cui si discuteva un bilancio di previsione descritto dalla giunta come incredibilmente virtuoso per il nostro Comune. Noi la pensiamo diversamente e ne parleremo domani, ma a quanto pare non siamo gli unici. Evidentemente nemmeno i consiglieri di maggioranza si sentono sufficientemente coinvolti nelle attività della loro stessa giunta.

Oggi come Partito Democratico, insieme a tutta l’opposizione, siamo rimasti fuori dall’aula, consapevoli che la discussione si sarebbe potuta comunque tenere in una successiva convocazione, che si terrà domani.

Ma consapevoli anche, e sempre di più, che la nostra città merita di meglio.

Alberto Fragapane, Capogruppo Partito Democratico Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore