/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 26 gennaio 2022, 19:10

Minelli e Panico: due pedine importanti per il gioco di Lerda

Le prime dichiarazioni dei due nuovi giocatori della Pro Vercelli

Da sinistra, Minelli, Vrenna, Panico

Da sinistra, Minelli, Vrenna, Panico

«Minelli è un centrale difensivo, molto apprezzato da Casella. Strutturato per giocare uomo contro uomo. A sua volta Panico è un attaccante duttile, può giocare in tutti i ruoli. Ha disputato campionati in serie B, sarà utile al gioco che vuole fare Lerda» dice il direttore generale Raffaele Vrenna alla presentazione dei due giocatori.

Alessandro Minelli, 23 anni, fisico imponente, ma veloce. Quel è stato il tuo miglior c ampionato, quello di Rende con Modesto (che ti utilizzò per la prima volta nella fifesa a tre?

«Quello di Rende, certamente, ma anche quello con il Bari, anche se ebbi problemi legati cl covid.»

Appassionato di play station, non fa il tifo per nessuna squadra, il suo giocatore preferito è Thiago Silva.

«Il gruppo è fantastico, spero di assimilare il prima possibile gli schemi del mister» dice ancora.

Giuseppe Panico, 25 anni. Tifoso della Juventus, la'hobby della pesca. Quattro campionati in B (con Cesene e Cittadella), sempre tanti complimenti per le doti tecnicche, ma un neo: i pochi gol realizzati.

«È vero. Spero di segnarne qui, a Vercelli.».

E poi, tornando indietro nel tempo, anche due partite in A. Raccontaci l'esordio.

«Fu Gasperini che mi fece esordire. In campo mi tremavano le gambe e la notte non riuscii a dormire, ma coronavo un sogno.»

Preferisci giocare ala o puoi affiancare un centravanti da area di rigore, giocando come seconda punta?

«Per me è lo stesso, sono a completa disposizione del mister.»

Ultima annotazione: durante la presentazione Vrenna ha parlato di due rinforzi.

«Stiamo valutando diversi profili.»

Infine, una valutazione sull'annata.

«Nel girone d'andata siamo stati penalizzati da un numeri incredibile di infortuni e squalifiche. Ora ci stiamo riprendendo nel migliore dei modi.»

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore