/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 14 gennaio 2022, 09:15

Addio ad Angelo Gilardino: lutto nel mondo della musica e della cultura

Il grandissimo chitarrista e compositore aveva da poco compiuto 80 anni

Addio ad Angelo Gilardino: lutto nel mondo della musica e della cultura

Lutto nel mondo della cultura e della musica per la morte di Angelo Gilardino, grandissimo chitarrista, compositore ed ex direttore artistico della Fondazione Segovia. Aveva compiuto 80 anni lo scorso 16 novembre e il Comune di Asigliano – dove aveva vissuto da bambino - e tutto il mondo della cultura, gli aveva reso omaggio nel corso di una cerimonia bellissima e partecipata, alla presenza del presidente della Regione, Alberto Cirio.

Malato, da qualche giorno era ricoverato all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli, dove è spirato nella notte tra giovedì e venerdì. Gilardino lascia il figlio Alessandro e il fratello Sergio, esperto glottologo e insegnante per anni in Canada. 

Nato all’ospedale di Vercelli il 16 novembre del 1941, aveva vissuto ad Asigliano fino all’età di nove anni, quando la famiglia si era trasferita prima a Formigliana e poi a Vercelli. La sua carriera artistica, di assoluto valore a livello mondiale e durata dal 1958 al 1981, ha avuto una grande influenza sullo sviluppo della chitarra come strumento alla ribalta nel XX secolo. Ha eseguito in prima assoluta centinaia di nuove composizioni a lui dedicate da compositori di tutto il mondo. Ha inoltre tenuto 200 corsi, seminari e masterclass in vari paesi europei su invito di università, accademie, conservatori, associazioni musicali e festival.

Nel corso della cerimonia, durante la quale la sindaca Carolina Ferraris gli aveva conferito la cittadinanza onoraria, Gilardino aveva detto: «Asigliano per me era il mondo dell’immaginazione, ed è stato la fonte permanente di tutto ciò che ho scritto. Sono stato artista in quanto asiglianese: oggi voi mi usate la gentilezza di ringraziarmi per non avere mai dimenticato il mio paese, sono io che devo ringraziare voi».

Vastissimo il cordoglio nel mondo della cultura e delle istituzioni

«Addio maestro Gilardino - scrive la sindaca di Asigliano, Carolina Ferraris che aveva consegnato la cittadinanza onoraria - Ci addolora tantissimo la notizia della tua scomparsa. Tanta vicinanza alla famiglia e a tutte quelle persone che ti volevano bene. Grazie a nome di tutta la comunità Asiglianese per quello che ci hai lasciato».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore