/ Spettacoli

Spettacoli | 08 gennaio 2022, 13:07

Mariangela D'Abbraccio porta in scena "Un tram che si chiama desiderio"

Martedì 11 gennaio appuntamento al Teatro Civico con la Stagione di Prosa

Mariangela D'Abbraccio porta in scena "Un tram che si chiama desiderio"

Il nuovo appuntamento con la Stagione di Prosa di Piemonte dal Vivo è martedì 11 gennaio con "Un tram che si chiama desiderio", con Mariangela D’Abbraccio e Daniele Pecci e con Giorgia Salari, Stefano Scandaletti, Giorgio Sales, Erika Puddu, Massimo Odierna per la regia e scena di Pier Luigi Pizzi e le musiche di Matteo D’Amico.

Il dramma di Tennessee Williams, premio Pulitzer nel ’47, mette per la prima volta l’America allo specchio su temi come l’omosessualità, sesso, disagio mentale, famiglia come luogo non proprio raccomandabile, maschilismo, femminilità maltrattata, ipocrisia sociale.

Il testo è ambientato nella New Orleans degli anni ’40 e narra la storia di Blanche che dopo che la casa di famiglia è stata pignorata si trasferisce dalla sorella Stella, sposata con Stanley un uomo rozzo e volgare di origine polacca. Stanley. Blanche, alcolizzata e vedova di un marito omosessuale, cerca di ricostruire un rapporto salvifico con Mitch, amico di Stanley. Ma il violento conflitto che si innesca fra lei e Stanley, la porta alla pazzia.

L'appuntamento è alle 21: la biglietteria del Civico apre un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore