/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 16 dicembre 2021, 08:24

"Omicidio al vescovado": monsignor Bodo diventa protagonista di un giallo

Il prelato vercellese, così come altri cuneesi, si è prestato come personaggio per il nuovo romanzo di Gian Maria Aliberti Gerbotto

Monsignor Bodo con l'autore

Monsignor Bodo con l'autore

Si intitola “Omicidio al vescovado” il nuovo romanzo di Gian Maria Aliberti Gerbotto, 49enne scrittore saluzzese che da sempre si diverte a coinvolgere nella trama dei suoi gialli, personaggi veramente esistenti, tutti citati con i loro veri nomi e cognomi. E, questa volta, all'interno del romanzo c'è un po' di Vercelli, visto che il cadavere viene ritrovato nello studio di monsignor Cristiano Bodo, prelato vercellese e vescovo di Saluzzo. Non solo, il monsignore, che potrebbe dare le dovute spiegazioni, è sparito. Che sia lui l'assassino? E che ora sia in fuga?...

Ma il vignettista cuneese e il 53enne monsignore vercellese, che con ironia si sono prestati alla farsa romanzesca di Aliberti, non sono gli unici personaggi reali a comparire ed essere coinvolti nella nuova fatica letteraria dell'autore, ormai anche conosciuto personaggio televisivo perché negli ultimi anni impegnato nei programmi della notte di Gigi Marzullo. Come ci ha abituato Aliberti in tutti i suoi romanzi, continua la carrellata di personaggi della provincia Granda e non solo, che l’autore si è divertito a disseminare anche lungo questa storia.

A indagare sul mistero è il maresciallo Siviero mentre gli organi di stampa volano sul caso e puntano il dito contro l'alto prelato. Che sia proprio lui l'assassino? Un mistero sempre più fitto che volerà poi verso un finale che non necessariamente sarà quello immaginato.

«La satira è sempre vista come un nemico pericolosissimo da combattere e soffocare e il satirico viene spesso perseguitato, con qualsiasi arma, al pari di un qualunque attentatore perché semina dubbi. Poveri noi, che spesso senza neanche rendercene conto, paghiamo brutte conseguenze. Come capita in questo giallo», scrive Sergio Staino, il famoso vignettista di Bobo, nella prefazione del libro.

Il romanzo può acquistare in libreria a 14 euro e presto sarà disponibile anche on line sul sito internet della Mondadori e parte dei proventi del volume saranno devoluti alla Caritas.

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore