/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2021, 19:25

Via Failla, evacuate una ventina di famiglie: la prima accoglienza a Villa Sereno - VIDEO

Il Comune ha prenotato stanze d'albergo per chi non può avere ospitalità da parenti o amici. Rogo domato dopo oltre due ore di lavoro dei Vigili del Fuoco

Via Failla, evacuate una ventina di famiglie: la prima accoglienza a Villa Sereno - VIDEO

Sono una ventina (21 per la precisione) le famiglie che hanno dovuto lasciare le proprie case dopo lo spaventoso incendio divampato nel pomeriggio di martedì 23 novembre in via Failla. 

leggi anche: SPAVENTOSO INCENDIO IN VIA FAILLA

Le famiglie evacuate state ospitate in via temporanea al centro incontro Villa Sereno che il Comune ha aperto, occupandosi di trasportare le persone più anziane e di offrire assistenza, acqua e quant'altro potesse loro servire. Nessuna persona è stata intossicata o ha riportato conseguenze per l'incendio, ma lo spavento è stato grande, soprattutto per i più anziani.

Il rogo ha interessato il tetto dello stabile al civico 11, andato completamente distrutto, ma anche gli abitanti del palazzo accanto sono stati evacuati in via precauzionale. Nove famiglie residenti nel palazzo colpito dall'incendio, 12 quelle dello stabile accanto.

«Abbiamo aperto villa Sereno per offrire un riparo caldo alle persone residenti nelle palazzine evacuate e prenotato stanze in albergo per coloro che non hanno altra sistemazione per la notte», spiega il sindaco Andrea Corsaro che con il settore Politiche sociale si è occupato di coordinare i primi aiuti agli sfollati. 

Il rogo è stato domato intorno alle 19.30 dai Vigili del Fuoco che però stanno continuando a ispezionare il tetto per verificare che non ci siano più focolai a rischio.

Un intero isolato della città è stato bloccato dalle forze dell'ordine per consentire ai soccorritori di intervenire: sono giunte squadre dei Vigili del Fuoco di Vercelli Santhià, Alessandria, Casale Monferrato e Novara. Insieme a Polizia, Carabinieri, Municipale, Guardia di Finanza, Protezione civile e 118. 

Le cause che hanno innescato lo spaventoso rogo, visibile da tutta la città, sono al vaglio dei Vigili del Fuoco e delle forze dell'ordine: sul tetto erano in corso interventi di coibentazione e tra le ipotesi c'è che una scintilla possa aver dato il via al disastro. Lo sforzo sarà ora quello di garantire alle famiglie di poter tornare al più presto nelle loro case. Già nella giornata di mercoledì dovrebbe essere previsto un primo intervento per la realizzazione di una copertura temporanea.

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore