/ Spettacoli

Spettacoli | 15 novembre 2021, 15:08

Al violinista Elias David Moncado l'edizione di Valsesia Musica

Finale di alto livello per il concorso dedicato a violino e orchestra

Al violinista Elias David Moncado l'edizione di Valsesia Musica

Sabato 13 novembre al Teatro Civico di Varallo, messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, si è svolta la prova finale del Concorso Internazionale per violino e orchestra, organizzato dall’Associazione Culturale Valsesia Musica. 

Dopo il saluto della presidente, Franca Scaglia, nella presentazione sono stati pubblicamente ringraziati i finanziatori e i partners di Valsesia Musica: Regione Piemonte, Provincia di Vercelli, Unione dei Comuni Montani della Valsesia, rappresentata dall’assessore alla Cultura Attilio Ferla, Città di Varallo rappresentata dal sindaco e dagli assessori: Enrica Poletti, (che è anche Vice Presidente di Valsesia Musica) e Pamela Negri; le Fondazioni Bancarie: Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino; i Club di servizio: Rotary Club Valsesia, Inner Wheel di Valsesia. 

Vincitore assoluto di questa edizione è stato il violinista Elias David Moncado, al quale è andato il primo premio di 8.000 euro, offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, che, al termine della sua travolgente esecuzione, è stato abbracciato dal Maestro Passerini. Hanno consegnato il Premio Eraldo Botta e Daniela Denicola, presidente del Comitato Cri di Borgosesia, recentemente nominata Cavaliere della Repubblica. Botta ha assicurato il suo sostegno al Concorso, definito: “Una delle eccellenze varallesi, valsesiane e della Provincia di Vercelli”.

In questa edizione, per la prima volta ai concorsi internazionali mondiali, con l’assenso del direttore dell’orchestra, del direttore artistico, del presidente e dei membri della giuria, un finalista, Cord Koss, ha chiesto di suonare da solo, senza che il direttore dirigesse l’orchestra, e si è classificato al terzo posto. 

Il secondo premio, al quale ha contribuito il Rotary Club Valsesia, è stato consegnato dal presidente, Paolo Arienta,  a Teofil Milenkovic: questo giovane talento di 21 anni, sta ottenendo sempre migliori classificazioni ai concorsi di Valsesia Musica.

Al 15enne Francesco Papa è stata conferita la Menzione Speciale come il più giovane talento in gara, alla violinista giapponese Reika Sakamoto è andato il Premio Speciale per la miglior violinista donna in Concorso, offerto dall’Inner Wheel Valsesia e consegnato dalla presidente Fiorella Di Marco Proietti. 

Il presidente della giuria, Hubert Stuppner, ha ringraziato i colleghi per l’ottimo lavoro svolto e Cristina Minazzoli, segretaria e struttura portante del Concorso, che lavora in modo professionale e impeccabile, lanciando un appello “agli uomini di buona volontà culturale” in favore della musica e dei musicisti, soprattutto dei giovani talenti che iniziano la loro carriera: “Il concorso organizzato da Valsesia Musica, è una filosofia del bello musicale, un ottimo trampolino di lancio, e questi giovani iscriveranno al loro curricula Varallo, città d’Arte, contribuendo a valorizzare l’intera Valsesia”.

I giudizi del pubblico, in larga parte, coincidevano con quello espresso dalla Giuria, composta da Hubert Stuppner, Presidente, Vincenzo Balzani, Lindita Hoxha, Christian Anzinger, “professionisti” della musica, che hanno lavorato in modo intenso per selezionare on line tra i trenta concorrenti, in rappresentanza di dodici differenti nazioni, i tredici semifinalisti, che hanno partecipato alla prova in teatro con i pianisti accompagnatori: Camilla Marone Bianco e Georgi Trendafiloff. I tre concorrenti che sono arrivati in finale, si sono esibiti con l’orchestra “Antonio Vivaldi”, per il quarto anno ospite a Varallo, diretta dal giovanissimo e talentuoso Maestro Lorenzo Passerini. L’Orchestra quest’anno festeggia il decimo anno di attività, scandito da un percorso di costanti successi, sanciti dalle collaborazioni con le maggiori stagioni concertistiche e festival del paese. Dal 2015 è orchestra residente della stagione concertistica delle “Serate Musicali” di Milano e dalla stagione 2016/2017 anche al Teatro Sociale di Sondrio, vanta collaborazioni con Direttori d’Orchestra e solisti di fama mondiale. Al termine delle esibizioni la Giuria si è riunita per stilare la classifica e nel frattempo l’Orchestra ha offerto la Danza ungherese n. 5 di Brahms, che è stato molto apprezzato.

Il prossimo appuntamento che attende Valsesia Musica è il Concorso di pianoforte, con fasi in presenza l’11 e 12 dicembre e finale in teatro il 12 dicembre. Alcuni privati generosamente offrono premi per questa sezione del Concorso: Marinella Mazzone offre un premio speciale dedicato alla memoria del marito professor Giovanni Turcotti, Rosanna Gorini offre il secondo premio, in memoria del marito Pino Minazzoli, Carla e Giulio Armiento offrono il terzo premio in memoria della figlia Alessandra.

Piera Mazzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore