/ Sport

Sport | 13 novembre 2021, 19:20

PFV: vittoria a Novara con grande reazione

Bel recupero, dopo lo svantaggio iniziale

Un'immagine del pre-partita col briefing del coach Lele Bendazzi

Un'immagine del pre-partita col briefing del coach Lele Bendazzi

Campionato Regionale di serie C – 2^ giornata di andata

Venerdi 12 novembre, ore 21,00 - Novara – Palestra Don Bosco Via Ferrucci 33

 

Novara Basket - Pallacanestro Femminile Vercelli 28-62

(Parziali: 14-11; 20-35; 22-52)

 

Tabellino: Bassani 2; Pollastro 12; Ansu 16; Coralluzzo 8; Bertelegni 3; Rey; Leone Sara 7; Bouchefra 8; Deangelis; Leone Giulia; Perucca 4: Migliorini 2 : Allenatore Gabriele Bendazzi; aiuto allenatore : Andrea Congionti.

 

La PFV vince 28-62 sul campo del Novara Basket, nell’anticipo di venerdì 12 novembre, mettendo sotto le padrone di casa con una prestazione eccellente soprattutto nella parte centrale della gara, allorché - con un parziale di 0-17 - recuperava lo svantaggio iniziale (14-11 al 10’) e inchiodava le avversarie sui sei punti nel periodo contro 24 subiti (20-35 a metà partita).

Nel terzo periodo andava ancora peggio per le novaresi che segnavano solo due punti, e la gara si chiudeva praticamente lì, senza più storia (22-52 al 30’).

Prive di Camilla Acciarino, colonna portante della squadra, per l’infortunio rimediato domenica scorsa, le vercellesi hanno schierato Eleonora Migliorini temporaneamente a disposizione di coach Bendazzi.

Al tiro Pollastro & C. hanno ottenuto complessivamente un discreto 48% da due, ma un pessimo 11% da tre e un altrettanto pessimo 6 su 18 ai liberi.

Ma nonostante questi dati numerici non del tutto lusinghieri, ciò che ha colpito i presenti alla partita è stata la reazione ordinata e ragionata della PFV dopo lo svantaggio iniziale, orchestrata di squadra con il contributo indistintamente di tutte le giocatrici ed indipendentemente dai punti realizzati, sfoderando una grande prestazione difensiva che ha portato a commettere solo 12 falli in tutto il match, segno che i movimenti difensivi sono quasi sempre stati corretti ed efficaci.

E’ stata, dunque, la squadra che ha voluto vincere e l’ha fatto, con molta determinazione ed attenzione così che le padrone di casa hanno faticato oltremisura a segnare e sono state costrette a chiudere con uno score quasi da minibasket quanto a punti realizzati.

Dopo questa gara la squadra appare sulla strada giusta per competere per un posto nei play off e lo si vedrà dopo la giornata di riposo (il girone è a sette squadre) di sabato 20 p.v., il sabato successivo ad Arona alle 21.00 contro Arona Basket, squadra da prendere con le molle.

 


 

(Claudio Roselli)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore