/ Spettacoli

Spettacoli | 08 novembre 2021, 10:24

Fontanetto: con “Sax crime - Assassinio al Jazz club” riapre il teatro Viotti

Dopo 704 giorni di chiusura tornano gli spettacoli dal vivo nel centro vercellese

Fontanetto: con “Sax crime - Assassinio al Jazz club” riapre il teatro Viotti

Riapre dopo 704 giorni il Teatro Viotti di Fontanetto Po. Recuperati all'aperto questa estate nella suggestiva piazza San Rocco gli spettacoli annullati causa Covid ecco ora, con tutte le cautele del caso e osservando il protocollo in materia di spettacoli dal vivo, l'occasione prestigiosa di ospitare l'evento di chiusura del Torino jazz Festival Piemonte che si è svolto tra l'estate e l'autunno in tutte le province piemontesi, con prestigiosi artisti internazionali. Il Teatro Viotti è stato scelto dalla Fondazione Piemonte dal Vivo come unica data della provincia di Vercelli. 

Il Torino Jazz Festival Piemonte nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Piemonte dal Vivo e la Città di Torino con il suo Torino Jazz Festival. Il progetto è portato avanti grazie alla direzione artistica condivisa tra Diego Borotti e Giorgio Li Calzi (co-direttori Torino Jazz Festival), Fulvio Albano (Consorzio Piemonte Jazz) e la Fondazione Piemonte dal Vivo.  Il festival è realizzato con il supporto della Fondazione per la Cultura Torino, il Main Partner Reale Mutua e gli Sponsor Ancos e Confartigianato Imprese. 

Teatro e musica dal vivo si intrecceranno in una pièce noir dal titolo “Sax crime -Assassinio al Jazz club” tratta da un racconto dello scrittore ed esperto di musica Jazz Franco Bergoglio, presente nel volume “Sassofoni e pistole” edito da Arcana.  

Protagonisti di “Sax Crime. Assassinio al jazz club”, un detective, un musicista assassinato e una vera indagine che si dipana tra note, canzoni e scazzottate. Sullo sfondo, personaggi della malavita, giocatori d’azzardo, bionde appariscenti, musicisti jazz (che suonano dal vivo) e un

intricato intreccio amoroso. Come andrà a finire? 

Protagonisti Andrea Murchio e Alessia Olivetti, con Alfredo Ponissi al Sassofono, Claudio Nicola al Contrabbasso e Marco Breglia alla Batteria. Regia di Andrea Murchio, che, abbagliato dalla  freschezza e dalla originalità di un racconto di cui si è innamorato a prima vista ha fortemente voluto mettere in scena questo spettacolo con un sapiente lavoro drammaturgico.

Per informazioni e prenotazioni 338.1378957/338.5025373 info@teatrolieve.it

Il biglietto unico costa 12 euro, obbligatorio green pass e mascherina.

Il direttore artistico di TeatroLieve, interrogato sugli impegni futuri ha  voluto orgogliosamente informare i fedeli abbonati e spettatori che un nuovo spettacolo della compagnia aprirà ufficialmente la prestigiosa stagione del Teatro Civico di Vercelli il 4 dicembre. Si tratterà di “Aspettando Beatrice” testo e regia dello stesso Giovanni Mongiano che vedrà in scena 11 artisti tra attori musicisti e danzatrici. Non sarà replicato al Teatro Viotti.

«Avremmo molto piacere di vedervi tutti a sostenere questa nostra ambiziosa produzione a cui siamo molto affezionati e alla quale lavoriamo da ormai 18 mesi - dice Mongiano - Chi fosse interessato a vedere lo spettacolo non deve fare altro che informare TeatroLieve: ci occuperemo noi delle prenotazioni. Per le tante persone che ci telefonano  o messaggiano per conoscere quando comincerà la nuova stagione al Teatro Viotti di Fontanetto Po, rispondo che stiamo lavorando  e speriamo ardentemente di fare una grande riapertura nei primi mesi del prossimo anno».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore