/ Lettere

Lettere | 28 ottobre 2021, 17:03

La lettera: «Sistema MoveIn: sballato il conteggio dei chilometri»

Prime testimonianze (non troppo positive) sul sistema regionale che consente anche alle auto più anziane di continuare a circolare

La lettera: «Sistema MoveIn: sballato il conteggio dei chilometri»

Arriva un primo riscontro - neanche tanto positivo, per la verità, su sistema Move-In che la Regione ha varato per consentire ai cittadini che hanno veicoli considerati inquinanti e che dunque dovrebbero essere fermati tra settembre e marzo, di poter percorrere ugualmente un certo numero di chilometri.

Tra coloro che hanno adottato questa opzione, c'è il vercellese Pier Luigi Bruni che, in una lettera, racconta la sua prima "disavventura" legata al nuovo dispositivo. Ecco il suo racconto.

Gentile direttore, 

finalmente dopo un lungo calvario, non essendo in possesso dello SPID e di carta elettronica, sono riuscito a far istallare il dispositivo per il calcolo dei Km. percorsi nell’area urbana di Vercelli.

Ieri per la prima volta ho usato l’autovettura e a mio giudizio mi sono stati scalati più Km. del dovuto, tenendo presente che da dove abito al cartello di ingresso alla città dalla tangenziale di Novara ci sono 750 metri per un totale all’andata e al ritorno di 1500 metri. Dovrebbero essere 1,5 i Km. decurtati e non 7 come risulta dall’applicazione.

Non sapendo come risolvere i miei dubbi mi rivolgo a lei affinché possa inoltrare agli organi di competenza la richiesta di portare a conoscenza dei fruitori di Move-In qual è il perimetro urbano in cui vengono decurtati i Km.

Nel contempo invito i miei concittadini e tutti coloro che entrano in città che hanno istallato il Move-In a tenere sotto controllo le decurtazioni.

La ringrazio dell’attenzione e la saluto cordialmente

Pier Luigi Bruni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore