/ Attualità

Attualità | 30 settembre 2021, 18:43

Cavalcaferrovia Avogadro: aperto il collegamento sostitutivo

Intanto il Comune deve affrontare il problema della presenza di amianto nel manufatto da abbattere

Cavalcaferrovia Avogadro: aperto il collegamento sostitutivo

Grazie alla realizzazione del passaggio a raso, è stato aperto nel pomeriggio di giovedì il nuovo collegamento tra le via Chiais e via Tavallini destinato a decongesionare la circolazione lungo via Trino e via Massaua dopo la chiusura del cavalcaferrocia di corso Avogadro di Quaregna.

A spostare le transenne del cantiere il sindaco Andrea Corsaro e l'assessore Massimo Simion, insieme ai tecnici del Comune

«Questa operazione permetterà una più fluida circolazione del traffico nella zona - spiega il sindaco -, consentendo ai residenti del quartiere di raggiungere in modo agevole le proprie abitazioni».

Dopo la chiusura del cavalcaferrovia, la soluzione di aprire un varco nella linea ferroviaria sospesa Vercelli - Casale è stata la prima a essere perseguita dall'amministrazione: «Per compiere questa operazione è stato necessario interloquire con RFI ed ottenere le autorizzazioni necessarie a procedere - spiegano sindaco e vice - Una volta effettuato questo passaggio, che non è stato immediato a causa del lungo iter burocratico, i lavori sono partiti immediatamente e si sono conclusi in tre mesi, da giugno a settembre».

Sullo sfondo resta il tema della demolizione del cavalcaferrovia: nel corso del Consiglio comunale in programma nel pomeriggio di giovedì viene messa in discussione una variazione di bilancio perché nel manufatto è stato trovato amianto e dunque dovranno essere attivate ulteriori misure preacauzionali in vista della demolizione che il Comune aveva programmato di concludere entro il prossimo inverno.

«Ci siamo adoperati immediatamente e per quanto riguarda le strade stiamo lavorando su più fronti - aggiunge l'assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Simion - il nostro impegno è dare risposte concrete alla città».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore