/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 25 settembre 2021, 16:49

Casella: «Con Raffaele Vrenna la Pro Vercelli ha qualcosa in più»

Presentato il nuovo direttore generale. - Pinciroli: «Il Crotone è il Crotone e la Pro Vercelli è questa qua»

Raffaele Vrenna, il secondo da sinistra, insieme alla dirigenza della Pro Vercelli

Raffaele Vrenna, il secondo da sinistra, insieme alla dirigenza della Pro Vercelli

Dietro la Pro Vercelli c'è il Crotone: lo diceva qualcuno l'anno scorso, lo diranno in tanti adesso.

Alex Casella, sorride. «È legittimo fare collegamenti».

Poi spiega.

«La Pro Vercelli è quella che conoscete. La famiglia Pinciroli. Il presidente Smerieri. Siamo gente seria, che ci mette la faccia e che sta facendo di tutto per questa società, questa squadra. Il calcio, lo dissi quando mi presentai, è fatto di collaborazioni. Quella col Napoli, l'anno scorso ci portò Zerbin, quella con l'Empoli, quest'anno, Belardinelli. I buoni rapporti con il Crotone ci hanno portato Raffaela Vrenna, ci conosciamo da anni e siamo legati da una profonda amicizia. Andava rinforzata la squadra, l'abbiamo fatto. Con Raffaele abbiamo anche rinforzato l'assetto societario».

«Vorrei far capire con una sola frase cose significa per noi Raffaelle Vrenna. La frase è questa: abbiamo qualcosa in più» conclude il direttore sportivo.

Alla conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore generale della Pro Vercelli, c'è, schierata, tutta la dirigenza.

Il presidente Smerieri è il primo a parlare. Presenta Vrenna, poi, una sola frase: «Abbiamo fatto un importante acquisto, credetemi.».

L'amministratore delegato Paolo Pinciroli fa una premessa. «Volevamo dare l'annuncio prima, il ritardo è stato causato da miei impegni di lavoro, scusatemi.». Poi. «Ho conosciuto Raffaelle Vrenna lo scorso campionato, quando veniva a vedere la Pro Vercelli. Sebbene sia giovanissimo, ha un curriculum di tutto rispetto, tant'è che c'erano altre società che avevano pensato a lui.». Sulle (prevedibili) voci, dice: «Il Crotone è Crotone, la Pro Vercelli è questa.»

La parola, infine, al nuovo direttore generale, Raffaele Vrenna.

«Ho anni di serie B e di seria A alle spalle. Come sapete la mia famiglia è proprietaria del Crotone, che ha vissuto anni stupendi. Una piccola società del sud è arrivata a giocare contro squadre come Napoli, Juventus. Rimarrò tifoso del Crotone, che adesso non sta vivendo un buon momento, ma che, spero, venga superato (l'allenatore, ha solo bisogno di tempo). Il volto di mio padre durante la partita persa con il Lecce è il volto di un uomo che soffre, il calcio è anche questo. Ma il Crotone è una parentesi chiusa. Da oggi il mio cuore è per la Pro Vercelli. Conoscevo la dirigenza dall'anno scorso, conosco Alex Casella da anni, la Pro Vercelli, poi, ha fatto la storia del calcio italiano. Grazie a tutti.»

 

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore