/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 20 settembre 2021, 12:10

Pro Vercelli e Padova, il momento è d'oro

Il commento della quarta giornata del Campionato di Serie C girone A

Pro Vercelli e Padova, il momento è d'oro

Si è conclusa la quarta giornata del Campionato di Serie C Girone A. Continua il momento magico di Pro Vercelli e Padova, vincono Sudtirol e Lecco e crolla in casa la temibilissima Juventus U23. Andiamo, come sempre, nel dettaglio, ad analizzare la giornata che si è conclusa domenica 19 sera con il posticipo tra Virtus Verona e Legnago Salus.

 

Le dieci della classe

Ad aprire le danze è stato l’anticipo, a reti bianche, tra Pro Sesto e Fiorenzulola. Dopo il segno X i padroni di casa raggiungono un buon bottino con 5 punti totali, smuovono per la prima volta la classifica gli ospiti che, dopo tre sconfitte, abbandonano l’ultimo posto. Continua a vincere la corazzata Padova che, in casa, affossa per 2-0 la temibile Triestina. È l’esperto e forte attaccante Fabio Ceravolo, al minuto 18, a sbloccare il match. È poi Rolando, ex piacevole conoscenza della Pro Vercelli e della Serie A, ha chiudere ad inizio secondo tempo la gara. Vola a 12 punti il Padova, rimane ferma a 2 punti la Triestina. Pareggiano 1-1 Piacenza e Pro Patria: sono gli ospiti con Parker, al minuto 55, a passare in vantaggio. La squadra di Mister Scazzola non molla ed al minuto 84 acciuffa un importante pareggio grazie alla rete realizzata da Juri Gonzi. Terzo pareggio per i padroni di casa che raggiungono quota 3 punti, gli ospiti dopo il finale salgono a quota 4 punti grazie ad una vittoria ed al pareggio.

 

Vince anche il Sudtirol per 1-0 contro la Pergolettese: è Beccaro a decidere il match al minuto 83. Salgono a quota 10 punti i padroni di casa, restano a tre punti gli ospiti. Si impone per 1-0 in casa il Trento contro la Giana Erminio. Christian Pasquato, al minuto 31, trova il modo di superare Zanellati e regala la seconda vittoria stagionale ai suoi. Il Trento vola a quota 7 punti, restano fermi a 4 gli ospiti. Prosegue il momento positivo della mina vagante Albinoleffe che vince in casa, per 1-0, contro il Mantova. È l’attaccante Sasha Cori, dal dischetto ad inizio ripresa, a sbloccare e chiudere l’incontro. I padroni di casa raccolgono la terza vittoria stagionale e salgono a quota 10, restano fermi a quota 3 punti (con tre pareggi) gli ospiti che inciampano nella prima sconfitta nel girone A.

 

Vince e convince la Pro Vercelli di Mister Scienza che, in trasferta, affossa i bianconeri della Juventus U23. A sbloccare la gara è il giovane difensore centrale Macchioni (minuto 17), il raddoppio lo sigla il solito fantasista Mattia Rolando al 57esimo minuto. I padroni di casa nel finale sbagliano il rigore con Miretti e non riescono a rimettere in piedi la gara. Restano fermi a 3 punti i bianconeri, i vercellesi fanno quattro su quattro e tengono testa alla corazzata – e più attrezzata -Padova. Vince il Lecco in casa per 1-0 contro la Feralpisalò: è il solito Iocolano, al minuto 54, a decidere i giochi. I padroni di casa ottengono la terza vittoria e volano a quota 9, restano fermi a 4 punti gli ospiti.

 

Esce vittorioso il Renate per 0-1 dalla complessa trasferta contro la neopromossa Seregno. Gli ospiti sbloccano il match al minuto 21 grazie alla rete di Maistrello. I padroni di casa hanno l’occasione per pareggiare ma, Cernigoi, ad inizio secondo tempo, sbaglia il rigore. Il Seregno resta ultimo ad un solo punto, capitolo diverso per gli ospiti che chiudono la giornata raggiungendo quota 7. A chiudere la giornata è stato il posticipo tra Virtus Verona e Legnago Salus: 1-1 il risulato finale della gara. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 15esimo con Arma, pareggiano i conti gli ospiti con Contini al minuto 70. Conquista il primo punto stagionale il Virtus Verona, il Legnano ottiene il secondo pareggio e chiude a quota 2 punti.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore