Attualità - 18 settembre 2021, 08:18

A Sabrina Mugnos il premio "Donna dell'anno" del Soroptimist

Insegnante e apprezzata divulgatrice scientifica, ha al suo attivo la pubblicazione di libri e dvd

A Sabrina Mugnos il premio "Donna dell'anno" del Soroptimist

Sabrina Mugnos, insegnante e apprezzata divulgatrice scientifica, è la "Donna dell'anno" del Soroptimist Club Vercelli.

Il riconoscimento viene consegnato il 22 settembre alle 17 nella sala Soms via Fratelli Borgogna 34, alla presenza delle autorità: istituito grazie al contributo economico della provincia di Vercelli e alla collaborazione del Soroptimist Club cittadino, il premio consiste in una targa offerta dal Soroptimist Club di Vercelli nell’ambito delle manifestazioni celebrative del centenario di fondazione del Soroptimist International, e in una somma di denaro che verrà utilizzata per l’acquisto di attrezzature utili al lavoro della premiata e al miglioramento dell’attività didattica che la premiata svolge presso il liceo scientifico Avogadro. A consegnare targa e premio saranno Rita Chiappa, presidente del Soroptimist Vercelli, ed Eraldo Botta, presidente della Provincia.

Sabrina Mugnos si è laureata in geologia con indirizzo geochimico – vulcanologico all’Università degli Studi di Pisa; divulgatrice scientifica di lunga esperienza ha al suo attivo la pubblicazione di 14 libri (due in imminente uscita) e due dvd, nei quali spazia dalle tematiche geologiche a quelle fisiche, astronomiche e archeologiche. Giornalista freelance, è stata ed è spesso ospite di trasmissioni televisive e radio, e ha girato due reportage con Rainews sull’ultimo terremoto dell’Emilia e sullo stato di attività dei vulcani italiani.
Assidua viaggiatrice ed esploratrice, ha un grande seguito sui social network, dove è diventata un punto di riferimento quale figura professionale ma con uno spiccato risvolto umanistico. È possibile seguire la sua attività, presente e passata, sul suo profilo Facebook (e su diverse altre sue pagine), sul suo sito internet e sul suo canale Youtube.  
«Una donna quindi che incarna perfettamente i valori del Soroptimist - si legge in una nota del club service cittadino - quali la promozione del potenziale delle donne e il sostegno all’avanzamento della condizione femminile, soprattutto in un ambito come quello la divulgazione scientifica dove le donne sono poco rappresentate».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU