/ Borgosesia

Borgosesia | 17 settembre 2021, 10:32

Liceo scientifico: dopo 10 anni di attesa ecco la nuova ala - FOTO

Borgosesia, taglio del nastro per la struttura innovativa a impatto zero

Liceo scientifico: dopo 10 anni di attesa ecco la nuova ala - FOTO

Dopo anni di attese e polemiche, è stata inaugurata venerdì mattina la nuova ala del Liceo Scientifico Ferrari di Borgosesia, che oggi rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello della prestigiosa scuola borgosesiana. Dopo anni di difficoltà logistiche, lo storico liceo torna finalmente a riunire tutti i suoi studenti sotto lo stesso tetto.
All’inaugurazione, il sindaco di Borgosesia Paolo Tiramani ha ringraziato il presidente della Provincia di Vercelli, Eraldo Botta, per aver risolto l’annosa questione relativa al completamento dei lavori, rimasti in fieri per pressoché un decennio: «Il presidente Eraldo Botta, prendendo immediatamente in mano la situazione all’indomani della sua nomina alla guida della Provincia di Vercelli, ha risolto un problema che si trascinava da tempo – ha detto il primo cittadino - e oggi consente al Liceo Ferrari di evitare che i suoi studenti debbano spostarsi in altri istituti della città per seguire le lezioni».
Il nuovo corpo adiacente all’edificio principale è stato realizzato secondo criteri volti al massimo contenimento dell’impatto ambientale, con particolare attenzione alle prestazioni energetiche, ma anche ai materiali da costruzione, tanto che viene definito ad impatto zero; esso si compone di 5 nuove aule, che porteranno la capienza del Liceo Ferrari ad essere adeguata al numero degli iscritti.
Per velocizzare le fasi di completamento dei lavori, il Comune di Borgosesia si è messo a disposizione dell’Ente Provinciale, agevolando ogni passaggio: «Il nostro obiettivo è sempre quello di migliorare i servizi ai cittadini – ha sottolineato il sindaco Tiramani - in qualsiasi settore e con qualsiasi partner: con la Regione per quanto riguarda l’ospedale; con i privati, come è stato per il Milanaccio e, in questo caso, con la Provincia per la scuola superiore. Noi facciamo la nostra parte con disponibilità e spirito di collaborazione perché l’obiettivo - ha concluso Paolo Tiramani - è sempre e solo uno: il bene di Borgosesia e dei borgosesiani».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore