Pro Vercelli - 14 settembre 2021, 13:40

Prove di fuga per Pro e Padova

Il commento della terza giornata del Campionato di Serie C girone A

Prove di fuga per Pro e Padova

Con il posticipo di lunedì 13 si è concluso il terzo turno del Campionato di Serie C girone A. Restano a punteggio pieno la Pro Vercelli e la corazzata Padova, vincono Sudtirol e Lecco, perde la Juventus U23. Andiamo, nel dettaglio, ad analizzare i risultati di questa giornata.

 

Le dieci del girone

Ad aprile le danze è stata la roboante vittoria, in trasferta, del Padova per 0-4 contro il Legnano Salus. I venti passano in vantaggio al minuto 19 con Niko Kirwan, raddoppiano al minuto 69 con Della Latta e chiudono definitivamente la pratica con la doppietta di Nicastro (minuto 73 ed 89). I padroni di casa restano ad un solo punto dopo le prime tre giornate, capitolo opposto per il Padova che centra quota 9 punti. Vince in rimonta, in casa per 2-1, la Pergolettese contro la Pro Sesto. Sono gli ospiti con Pecorini (minuto 26) a passare in vantaggio. Nel secondo tempo è lo sfortunato Della Giovanna, autore di un autogol al 79esimo, a rimettere in piedi la gara. Passano pochi secondi e l’esterno della squadra di casa Bariti sigla la rete della definitiva vittoria. Primi tre, fondamentali, punti per i padroni di casa. Resta, a zero punti, la Pro Sesto. Vince di misura il Lecco in trasferta contro la Giana Erminio. Il gol vittoria, al nono del primo tempo, porta la firma del fantasista Tordini. Prima battuta di arresto per i padroni di casa che restano a 4 punti, gli ospiti centrano la seconda vittoria e salgono a quota 6.

 

Vince per 1-0 la Pro Vercelli dello squalificato Mister Scienza, in casa, per 1-0, contro la neopromossa Seregno: eroe di giornata è stato il fantasista numero 7 Rolando che, al decimo di gioco, ha trovato il modo di superare l’estremo difensore avversario. I vercellesi mantengono lo stesso passo del Padova e fanno 3/3, gli ospiti raccolgono la seconda sconfitta stagionale e restano fermi ad un punto. Vince e convince il Renate che si impone per 3-1 contro la Virtus Verona: a passare in vantaggio sono però gli ospiti, al minuto 39, seppur in inferiorità numerica, con Lonardi. Nel finale del primo tempo pareggia i conti Rossettini (minuto 46) e Maistrello (minuto 48) ribalta il risultato. È ancora però il finale del secondo tempo a regalare ai padroni di casa il gol della definitiva vittoria: Galuppini, al minuto 91, sigla la rete definitiva e regala la prima vittoria stagionale ai suoi. Il Renate si posiziona settimo con quattro punti, capitolo diverso per la Virtus che scivola ultima in classifica con ben 0 punti conquistati.

 

Vince in casa per 2-0 il Sudtirol contro il Trento: nel derby regionale delle due provincie autonome escono vittoriosi i padroni di casa. È il forte Casiraghi, dal dischetto al minuto 53, a sbloccare la gara. A chiuderla ci pensa poi Voltan a pochi minuti dallo scadere. I padroni di casa volano a 7 punti, gli ospiti restano fermi a 4. Pareggiano 1-1 Feralpisalò e Mantova: sono gli ospiti con De Cenco, dopo tre giri di orologio, a passare in vantaggio. Luca Miracoli (minuto 16) pareggia i conti e regala il definitivo pareggio. La Feralpi trova il primo pareggio stagionale e vola a quattro punti, il Mantova trova il terzo pareggio e si porta a quota 3. Vince in trasferta per 0-2 l’Albinoleffe nella difficile gara contro il Fiorenzuola: è la doppietta di Jacopo Manconi (minuto 62 e minuto 73) a regalare la seconda vittoria agli ospiti; i quali raccolgono un bottino totale di 7 punti. I padroni di casa, dopo la sconfitta, restano a quota 4 punti.

 

Vince in casa la Pro Patria per 1-0 nella complessa gara contro la Juventus U23. I bianconeri vengono affossati al minuto 28 quando Bertoni trova il modo e supera Israel. Entrambe le compagini, dopo la terza gara, chiudono a tre punti totali. A chiudere la giornata è stato il pareggio per 2-2 durante posticipo di lunedì sera tra Triestina e Piacenza. A passare in vantaggio e sbloccare il match sono i padroni di casa con Rapisarda (minuto 27). La squadra di Mister Scazzola reagisce e, pochi minuti dopo, acciuffa nuovamente il pareggio grazie alla rete di Dubikas. Gli ospiti al minuto 89 passano in vantaggio grazie a Simone Rabbi ma non basta: la Triestina, in pieno recupero, trova il pareggio grazie alla rete di Rapisarda (minuto 95); doppietta per il laterale destro dei padroni di casa. Al termine della entrambe le formazioni raccolgono il secondo pareggio stagionale.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

SU