/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2021, 19:26

Qualità dell'aria: fermi Euro 1 ed Euro 2. Limitazioni anche per altre categorie e divieto di abbruciamento delle stoppie

Dal 15 settembre in vigore l'ordinanza con le misure strutturdali e con quelle da adottare in caso di sforamenti prolungati dei limiti di pm10. La novità del sistema Move-In

Qualità dell'aria: fermi Euro 1 ed Euro 2. Limitazioni anche per altre categorie e divieto di abbruciamento delle stoppie

A seguito delle disposizioni straordinarie approvate dalla Regione Piemonte in materia di qualità dell’aria, da domani, mercoledì 15 settembre 2021, entreranno in vigore le nuove
misure finalizzate alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera, disposte con l'ordinanza 312 del 14 settembre 2021, sostitutiva dell’ordinanza 124 dell’1 aprile 2021.

Le limitazioni che troveranno applicazioni saranno di due tipi: strutturali e temporanee.

Le limitazioni strutturali stabili interessanti la circolazione veicolare saranno le seguenti: divieto di circolazione per le 24 ore di tutti i giorni (festivi compresi) per tutti i veicoli adibiti al trasporto persone e/o merci, con omologazione inferiore o uguale a Euro 2 per quelli alimentati a benzina e diesel e inferiori o uguali a Euro 1 per quelli alimentati a gpl e a metano; divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 18:30 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dal 15 settembre di ogni anno al 15 aprile dell’anno successivo, per
tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto persone e/o merci, con omologazione uguale a Euro 3 e ad Euro 4 (relativamente ai veicoli Euro 4, conserva attualità il disposto di cui al D.P.G.R. 9 febbraio 2021, n. 17 il quale, per ragioni connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ammette, in deroga al divieto sopra indicato e sino alla data di cessazione dell’emergenza sanitaria, oggi
fissata nel 31 dicembre 2021, la circolazione di tale  categoria per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza o per motivi di salute o per consentire il rientro al proprio domicilio o
residenza); divieto di circolazione per le 24 ore di tutti i giorni (festivi compresi) dal 15 settembre di ogni anno al 15 aprile dell’anno successivo, di tutti i ciclomotori e i motocicli adibiti al trasporto di persone e/o merci, con omologazione inferiore o uguale a Euro 1; divieto per tutti i veicoli di sostare con motore acceso.

Sempre in materia di circolazione stradale, al  raggiungimento delle soglie dei valori limite, saranno attivate le seguenti limitazioni temporanee

1° Livello – ARANCIONE

• divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 18:30 del sabato e dei giorni festivi per tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto persone, con omologazione uguale a Euro 3 e ad Euro 4;
• divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 18:30 di tutti i giorni, festivi  compresi, per tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto persone, con  omologazione uguale a Euro 5;
• divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 12:30 del sabato e dei giorni festivi per tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto merci, con omologazione uguale a Euro 3 e ad Euro 4;

- 2° Livello – ROSSO

• divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 18:30 del sabato e dei giorni festivi per tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto merci, con omologazione uguale a Euro 3 e ad Euro 4;
• divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle ore 12:30 di tutti i giorni, festivi compresi, per tutti i veicoli con motore diesel, adibiti al trasporto merci, con omologazione uguale a Euro 5.

Ai fini della circolazione in deroga – fatta eccezione per i divieti attivati in relazione alle limitazioni temporanee di 1° Livello Arancione e di 2° Livello Rosso – è sempre
possibile aderire al Sistema Move In, il cui regolamento completo è consultabile sul sito della Regione Piemonte all’indirizzo: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/move-monitoraggio-dei-veicoli-inquinanti.

Per alcune particolari categorie di veicoli sono previste deroghe alle limitazioni (LEGGI QUI).

Dal 15 settembre, inoltre, su disposizione regionale, entrano in vigore il divieto di abbruciamento delle stoppie su tutto il territorio piemontese e prosegue l'obbligo di utilizzare, per i generatori di calore a pellets di potenza termica nominale inferiore ai 35 kw, pellets certificato in classe A1.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore