/ Santhiatese

Santhiatese | 09 settembre 2021, 20:18

Run4her: al via l'ultamaratona per il centro anti violenza

Il sindaco di Santhià, Angelo Cappuccio si prepara a 23 ore e 102 chilometri di corsa attraverso tutti i Comuni del Cisas

Run4her: al via l'ultamaratona per il centro anti violenza

Prende il via domani, venerdì 10 settembre, alle 9 da Motta de'Conti l'ultramaratona organizzata dal Consorzio CISAS Santhià. “Run4her, ricomincio da qui" è promossa dal centro antiviolenza sulle donne, la cui sede è a Santhià in via Deamicis: partirà da Motta de' Conti e attraverserà tutti i 23 Comuni del Consorzio, con arrivo a Santhià in piazza Aldo Moro/ Bar Giardini alle 11 di sabato 11 settembre. Ventitré ore ininterrotte di corsa, pensate come forma di raccoglta fondi che il centro antiviolenza utilizzerà per diffondere informazioni o creare iniziative in difesa delle donne vittime di violenza.

A correre per tutta la durata della manifestazione sarà il sindaco di Santhià, Angelo Cappuccio, al quale si affiancheranno altri podisti per alcuni dei tratti della manifestazione. La “Run4her” prevede un primo tratto con partenza alle 9 da Motta de'Conti e arrivo alle 13.10 a Costanzana; il secondo blocco parte alle 14,10 da Lamporo per arrivare a mezzanotte a Viverone; alle 1.10 terza tappa con partenza dal Balocco e arrivo alle 5,20 a Gifflenga e infine partenza alle 7 di sabato da Salasco per l'arrivo alle 11 a Santhià. «La mia sfida podistica – ha spiegato Cappuccio presentando l'evento - è in favore del Centro Antiviolenza Santhià, sono onorato, 23 ore di corsa per un totale di 102 Km. Chi vorrà potrà contribuire con offerte aderendo all'avviso pubblico già sul sito del Consorzio CISAS Santhià». I sindaci dei vari Comuni saranno pronti ad accogliere Cappuccio e gli eventuali altri maratoneti al passaggio dai diversi centri. Al via, insieme al presidente del Cisas, Doriano Bertolone, ci saranno i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Motta de'Conti il cui sindaco, Emanuela Quirci, ha ricodato con gratitudine la vicinanza di Santhià nei difficili momenti dell'alluvione che ha colpito il paese a ottobre.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore