Trino - 08 settembre 2021, 10:18

Bosco della Partecipanza, 28 chilometri di sentieri da ripristinare: l'area resta chiusa

I mezzi sono al lavoro per mettere in sicurezza il parco. Permane il divieto di ingresso

Bosco della Partecipanza, 28 chilometri di sentieri da ripristinare: l'area resta chiusa

Ci sono 28 chilometri di strade e sentieri da ripristinare all'interno del Bosco della Partecipanza, che resta chiuso dopo la tromba d'aria che si è abbattuta sull'area lo scorso luglio.

leggi anche: IL DISASTRO ALLA PARTECIPANZA

Con il passare del tempo e il procedere degli interventi, diventa sempre più evidente la gravità del danno patito dall'area verde, cuore del Parco naturale del Bosco della Partecipanza e delle Grange vercellesi e ultima testimonianza della foresta planiziale che si estendeva per gran parte del territorio padano.

Il vento ha divelto centinaia di piante, tra le quali parecchie querce di grandi dimensioni, e spezzato i rami di molte altre. Sentieri e strade boschive sono interrotti e impercorribili e, nella zona, vige il divieto di accesso stabilito fin dai primi momenti a tutela dell'incolumità delle persone.

«Ancora oggi - si legge in una nota - la Partecipanza dei Boschi che la gestisce è impegnata in interventi gravosi e di non breve durata, poiché si tratta di ripristinare 28 chilometri di viabilità stradale e sentieristica e di sgomberare piante e rami pericolanti. Per ragioni di sicurezza pubblica si rivolge un invito generalizzato ai fruitori a non introdursi nel bosco, con particolare riguardo ai cercatori di funghi che in questo periodo frequentano solitamente la zona».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU