Pro Vercelli - 04 settembre 2021, 19:50

Pagelle della Pro (vista con la Pro Sesto)

Immenso Awua, ma bene anche Emmanuello e Bruzzaniti

Awua

Awua

TINTORI: 6
Coi piedi ci sa fare, bravo anche nelle uscite tempestive, mai impegnato severamente (resta il punto interrogativo sul gol annullato: poteva uscire o non si è mosso perché l'arbitro ha fischiato).

CRISTINI: 6
Partita guardinga, senza sbavature.

MASI: 6,5
Ottimo nelle chiusure e nell'impostare.

MACCHIONI: 6,5
Bella prova in difesa, ci sa fare coi piedi le poche volte che si spinge in avanti.

BRUZZANITI: 7
Devastante, imprendibile. Come quinto di centrocampo non è il massimo in fase di copertura ma con la palla al piede giganteggia.

BELARDINELLI: 6,5
Altra prova convincente. Scienza lo toglie perché è un giocatore più bravo ad attaccare che a interdire.

AWUA: 7,5
Immenso. Per 94 aminuti.

EMMANUELLO: 7,5
Dopo la prova né bella né brutta dell'esordio, una grande prestazione.

CRIALESE: 6,5
Una partita attenta, giocata bene nelle due fasi. Nettamente migliorato rispetto alla gara d'esordio.

DELLA MORTE: 6,5
Scienza lo fa giocare dal primo minuto e lui lo ripaga con una prestazione degna di nota. Sempre vivace, sempre pericoloso.

COMI: 7
Comi è... Comi. Un punto fermo. Gran gol, ne verranno altri.

GATTO: 6
Parte così così, poi ha degli ottimi spunti in fascia proprio quando la Pro soffre.

VITALE: 6
Buon esordio. Giocatore prezioso, di quantità ma con un buon piede, anche.

RIZZO: 6
Non è ancora il Rizzo che ricordiamo, ma ogni minuto in più è comunque una gran cosa.

BUNINO: 6,5
Generoso, ma anche virtuoso: un poaio di affondi sono da applausi

ROLANDO: 6,5
Entra con piglio giusto, e va vicino al gol due volte.

SCIENZA: 7
Ha avuto coraggio ad accettare la panchina della Pro Vercelli. Perché la gente chiede – almeno – che si ripeta l'annata dello scorso anno. Sembra facile. Ma doveva anche riuscire a farsi apprezzare dai giocatori, magari nostalgici, chissà. Il campo lo ha premiato, e questo vuol dire che la squadra lo segue e crede in lui. Sulla partita. Nella ripresa vede che la squadra sta soffrendo, e quindi mette dentro degli elementi più freschi e più portati a coprire. Sul campo, però, ci sono anche gli avversari e la Pro Sesto del secondo tempo ha giocato davvero bene. Complimenti alla Pro che ha saputo soffrire. Certo, potevano anche pareggiare i padroni di casa. Ma nessuno avrebbe avuto nulla da ridire se il primo tempo si fosse chiuso per tre, quattro giol a favore della Pro... Quindi i tre punti sono strameritati.

r.b.

Ti potrebbero interessare anche:

SU