/ Economia

Economia | 01 settembre 2021, 12:13

Lavorare in montagna: un progetto per rivitalizzare le valli

L'Unione Montana Valsesia raccoglie le manifestazioni di interesse per potenziare le attività commerciali e di servizio nell'area montana

Lavorare in montagna: un progetto per rivitalizzare le valli

C’è tempo fino al 18 settembre per far pervenire all’Unione Montana Valsesia la propria manifestazione d’interesse nei confronti di una nuova iniziativa: «La Regione Piemonte sostiene la creazione e il rafforzamento di una rete di botteghe di servizi in territorio montano – spiega l'assessore alle Attività Produttive e Commercio dell’UMV, Ugo Pataccia – ed è un’ottima opportunità per chi desideri avviare un’attività o consolidare e accrescere un’attività già esistente: tutti gli interessati possono compilare il modulo disponibile sul sito dell’Unione Montana, o negli Uffici dell’ente, per rientrare nella rete regionale e poter concorrere al bando che verrà successivamente pubblicato».

L’indagine della Regione Piemonte si avvale della collaborazione delle Unioni Montane distribuite sul territorio per poter raggiungere le ditte individuali o le persone giuridiche (ad esempio cooperative di comunità) che possano essere interessate ad avviare o implementare attività commerciali (come bar o ristoranti, negozi di generi alimentari o non alimentari da aggiungere alla tipologia merceologica già attiva, giornali, tabacchi) oppure attività di servizio, come uffici collegati alle poste, o bancomat, o ancora informazioni turistiche, ma anche servizi farmaceutici o biglietterie piuttosto che spazi per coworking  fab lab.

«Le opportunità d’impresa sono davvero molteplici – aggiunge l’assessore Pataccia – e molto interessanti, sia dal punto di vista della rivitalizzazione del territorio che della spinta al ripopolamento: al momento basta manifestare un interesse, nel modulo viene infatti richiesto che tipo di attività sia oggetto della propria proposta, quali interventi si intendano effettuare, che spesa si pensa di dover affrontare e quali servizi si intenda offrire. Credo sia il momento giusto per impegnarsi sul e per il nostro territorio – aggiunge - il turismo sta crescendo, così come altri settori ad esso collegati: sarebbe bellissimo vedere nuove giovani famiglie stabilirsi in Valle, in modo da rilanciare anche il sistema scolastico. Ingegniamoci tutti quanti, e cogliamo al volo questa bella nuova possibilità offerta al territorio montano: insieme al sostegno per l’acquisto di abitazioni è il modo giusto per realizzare un sogno e migliorare la qualità della propria vita!».

Tra gli interventi ammessi dal progetto, ci sono sia acquisizione e trasformazione di locali ad hoc, che il rinnovamento e ampliamento di spazi e attrezzature già disponibili, così come l’acquisizione di veicoli e l’adattamento di spazi a funzioni legate all’erogazione di servizi utili alla comunità. Documentazione completa sul sito www.unionemontanavalsesia.it.

Dagli uffici fanno sapere che le proposte d’intervento, redatte sull’apposito modulo scaricabile dal sito dell’UMV, vanno inviate entro il 18 settembre ai seguenti indirizzi: info@unionemontanavalsesia.it o cert@pec.unionemontanavalsesia.it

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore