Politica - 25 agosto 2021, 08:53

L'ex assessore De Sanctis nella squadra di Biagio Munì

Santhià: un altro colpo di scena (in parte previsto, però...) nella campagna elettorale per il rinnovo del Cnosiglio comunale

L'ex assessore De Sanctis nella squadra di Biagio Munì

La squadra di Biagio Munì, candidato sindaco per il centro destra a Santhià, si arricchisce con un ingresso forse a sorpresa: quello di Aureliana De Sanctis, fino alla scorsa settimana assessore al Bilancio della giunta di centro sinistra guidata da Angelo Cappuccio.

leggi anche: TERREMOTO A SANTHIA': DE SANCTIS LASCIA LA GIUNTA

E, così come era avvenuto 5 anni fa con la lista di Cappuccio, anche in quest'occasione De Sanctis si candida come indipendente. A dare l'annuncio, attraverso i social, è lo stesso candidato sindaco di «Cambia Santhià insieme a noi": «Grazie Aureliana per aver accettato di essere parte integrante del progetto di rilancio che abbiamo delineato per la nostra città» scrive Munì pubblicando una foto manifesto della nuova componente della lista.

Una notizia destinata di certo a scuotere la campagna elettorale: in casa centro sinistra la possibilità era stata in qualche modo subodorata (lo stesso Cappuccio commentando le dimissioni della sua ex assessora aveva lasciato intendere che dietro alla decisione ci potesse essere una futura scelta di campo diverso...).

«Una candidatura quella di Aureliana, che ho voluto fortemente e me ne assumo la totale responsabilità perché ritengo che per noi rappresenta un valore aggiunto - spiega Munì -. L’idea di averla tra noi, deriva dalla consapevolezza che le competenze assolute in materia contabile e le capacità progettuali , non possono essere oggetto di steccati ideologici, ma considerate per la nostra cittadina una risorsa fondamentale. Aureliana sarà parte integrante del progetto di rilancio della città, che abbiamo delineato e che sarà integrato con delle specifiche puntuali, per consentirci di raggiungere con maggiore celerità gli obiettivi individuati. Conoscevamo la situazione di disagio che Aureliana ha vissuto e che ha esplicitato nella sua lettera di dimissioni all’interno della maggioranza attuale, di certo per quanto fatto e dimostrato avrebbe meritato una maggiore considerazione e il totale rispetto per la professionalità dimostrata, nonostante tutto».

Munì aggiunge che «Negli ultimi tempi abbiamo lavorato alla costruzione di una squadra con persone che avessero alla base un background in diversi settori strategici per la nostra Città, ed è per questo che abbiamo deciso di puntare su Aureliana per completare la squadra, consapevoli che le sue qualità umane e professionali sono un patrimonio irrinunciabile per soddisfare i bisogni della nostra Città. Aureliana, oggi entri a pieno titolo e con il rispetto che ti è dovuto, nel nostro gruppo, che io amo definire una famiglia allargata, ed esprimo a nome di tutti la soddisfazione di averti tra noi».

Dal canto suo De Sanctis precisa che: «Da 5 anni, per svolgere al meglio il ruolo di assessore che i cittadini mi hanno affidato, faccio la pendolare tra Santhià e Milano, unico membro della Giunta Comunale ad avere un lavoro e ho assicurato la mia costante presenza attiva in Comune; ho dovuto imparare a muovermi nel mondo della Pubblica Amministrazione e i dipendenti comunali sono stati maestri preziosi e mi hanno affiancato in molti processi operativi, permettendoci così di ottenere insieme risultati importanti per la Città di Santhià. In questi 5 anni ho avuto l’opportunità di conoscere Biagio Munì e Luisella Bollea quali membri del Consiglio comunale di Santhià, colleghi attenti e collaborativi che nei momenti di rilievo per la città hanno sempre lavorato per il bene dei cittadini. Ho quindi deciso di candidarmi come indipendente nella lista di Biagio Munì e sono certa che la mia candidatura sia in linea con quella di tutte le persone che hanno dato la loro disponibilità a creare un team che collabori e lavori serenamente, per portare il nuovo sindaco a dare dei risultati veloci e prestigiosi condivisi con tutti i cittadini e che rimangano a disposizione della Città di Santhià negli anni futuri».

De Sanctis, nella sua presentazione, ricorda poi il lavoro svolto come assessore, i risultati portati a casa e l'impegno che intende mettere per realizzare una città aperta al dialogo con tutte le realtà del territorio, attenta ai giovani e agli anziani e pronta a cogliere le opportunità di sviluppo e rilancio.

fr

Ti potrebbero interessare anche:

SU