Politica - 22 agosto 2021, 16:00

La salute delle alberate torna in Consiglio comunale

Dopo tre distacchi di grossi rami, arriva un'interrogazione di "Voltiamo Pagina"

La salute delle alberate torna in Consiglio comunale

La salute delle alberate cittadine torna al centro del dibattito amministrativo. Nei giorni di ferragosto, infatti, si sono registrati tre episodi di crollo improvviso di rami da alberi in differenti zone della città: corso Abbiate, via San Cristoforo e viale della Rimembranza.

Una concomitanza di episodi che ha spinto il gruppo consiliare "Voltiamo Pagina" a presentare un'interrogazione per avere chiarimenti sull'origine dei crolli e, più in generale, sulla salute delle alberate cittadine. 

In assenza di notizie ufficiali, infatti, sono circolate varie ipotesi sull'origine dei distacchi: dal danno provocato da un fungo, all'onda lunga delle violente perturbazioni di luglio che hanno sferzato la città con vento e pioggia.

A preoccupare Paolo Campominosi, Roberto Scheda e Andrea Conte è soprattutto il fatto che i distacchi si sono verificati in zone a elevata percorrenza pedonale e non solo.

«Ritenuto che tali circostanze - si legge nell'interrogazione - attestino un grave pericolo per l’incolumità di chi si trovi a transitare lungo i viali oltre che per il traffico veicolare, rendendo imprescindibile una verifica generalizzata su tutti gli alberi piantumati della città e considerato che il Comune è tenuto a vigilare, tramite ricorso a professionalità idonee, sullo stato di salute delle piantumazioni presenti in Vercelli, e in particolare di quelle ad alto fusto o comunque connotate da dimensioni tali da costituire probabile fonte di eventi dannosi a carico dei cittadini, in caso di loro caduta o rovina, e a impedire tali accadimenti con gli strumenti più opportuni per la loro messa in sicurezza. si chiede se e come l’Amministrazione intenda procedere in merito alla ripetuta caduta di elementi di essenze arboree collocate lungo i principali viali di Vercelli, a tutela dell’incolumità dei cittadini, oltre che del decoro stesso del Comune. Inoltre si chiede se l’attività di controllo di dette piante, e più in generale, di tutto il patrimonio arboreo cittadino, nonché i consequenziali interventi di messa in sicurezza siano già stati disposti nell’immediato quale priorità dell’Amministrazione, al fine di prevenire ulteriori cadute e gravi rischi per i pedoni e il traffico veicolare».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU