/ Cronaca

Cronaca | 24 luglio 2021, 19:07

Pala Bertinetti: corsa contro il tempo per salvaguardare l'interno della palestra. Previsti altri temporali - FOTO

Vigili del Fuoco all'opera per liberare via degli Zuavi e mettere in sicurezza l'area. Il sindaco: «I tecnici stanno cercando di eliminare ogni pericolo, rimuovere le macerie e riaprire la viabilità»

Pala Bertinetti: corsa contro il tempo per salvaguardare l'interno della palestra. Previsti altri temporali - FOTO

Momenti di paura per un automobilista rimasto intrappolato all'interno della vettura "sepolta" dai detriti del tetto della palestra Bertinetti, scardinato dal vento e trasportato su corso De Rege e via degli Zuavi.

leggi anche: TETTI SCOPERCHIATI E DEVASTAZIONE AL PALABERTINETTI

Per fortuna l'automobilista non ha riportato conseguenze per l'accaduto. Sul posto, per i soccorsi, sono intervenuti i Vigili del Fuoco, ancora al lavoro per mettere in sicurezza e liberare la strada dai detriti. 

Con il personale comunale e di Asm, ci sono anche diversi rappresentanti dell'amministrazione comunale che hanno voluto verificare personalmente la situazione. La stima dei danni, ingentissimi, sarà ovviamente completata nei prossimi giorni. Ora la priorità è liberare la strada dalle macerie e mettere in sicurezza la struttura.

«Purtroppo a distanza di pochi giorni dalla tromba d'aria che ha colpito l'area dei Cappuccini - commenta il sindaco, Andrea Corsaro - oggi fortissime raffiche di vento hanno causato rilevanti danni in città, in particolare desta impressione il tetto scoperchiato della Palestra Bertinetti. Per fortuna nessuna persona è rimasta ferita, ma sul posto stanno operando i Vigili del Fuoco, i tecnici del comune, la Protezione Civile, i Vigili Urbani e Asm per mettere in sicurezza la zona. Si sta cercando di eliminare ogni pericolo, salvaguardare la struttura interna, rimuovere le macerie e riaprire la viabilità».

Un intervento tanto più urgente visto che, anche per domani, le previsioni meteo non sono delle migliori e che, soprattutto in mattinata, sono previsti altri temporali. Così come era avvenuto anche ai Cappuccini, la supercella transitata sulla città ha causato questo disastro nel giro di pochissimi minuti. Dunque la necessità di mettere in sicurezza l'area è dettata dalla volontà di garantire il massimo della sicurezza possibile.

In tutto il vercellese, inoltre, sono numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco a causa dei danni provocati dall'ondata di maltempo: vento fortissimo sulla città e grandinate sia nella zona nord di Caresanablot che nella zona di Santhià e dei centri vicini.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore