/ Cronaca

Cronaca | 22 luglio 2021, 19:33

In Tribunale per farsi vaccinare: 17enne vercellese sceglie le vie legali contro la madre

La giudice Tamagnone dà ragione alla ragazza che ora potrà fare il vaccino

In Tribunale per farsi vaccinare: 17enne vercellese sceglie le vie legali contro la madre

In Tribunale per ottenere il permesso di farsi vaccinare. Anche a Vercelli una 17enne (appoggiata dal padre) si è rivolta al giudice per superare il problema del mancato consenso da parte di uno dei genitori (la madre, in questo caso).

La giovane, che si era regolarmente iscritta al portale per sottoporsi al vaccino e che aveva ricevuto l'sms di convocazione, non era riuscita a ottenere dalla madre, che vive in Liguria, l'assenso; così, insieme al padre, si è rivolta a un legale (l'avvocato Davide Balzaretti) e ha fatto ricorso al giudice civile. Davanti alla presidente del Tribunale, la giudice Michela Tamagnone, la giovane ha ribadito la propria volontà di sottoporsi al vaccino, mentre il padre medico ha assicurato sotto la propria responsabilità che la figlia non soffre di patologie incompatibili con il vaccino. A quel punto la presidente ha autorizzato la somministrazione a tutela della salute della minorenne.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore