/ Sport

Sport | 08 luglio 2021, 14:10

Sergi Punset si presenta: senza paura

Il nuovo tecnico dell'Hockey Vercelli: «il sabato, in pista, si raccolgono i frutti del lavoro settimanale, per cui sarò estremamente esigente negli allenamenti» - Il 18 settembre, presentazione all'Isola

Da sinistra: Costanzo, Punset, Torazzo, Zappino

Da sinistra: Costanzo, Punset, Torazzo, Zappino

Nel volto ha i tratti della persona gentile, ma anche puntigliosa. Determinata. “Respira” il mondo dell'hockey da quando iniziò a giocare, all'età di quattro anni. La sua carriera di giocatore, però, si interrompe presto, a causa di un brutto infortunio. Intraprende così la carriera di allenatore, girando il mondo: Spagna, poi Francia, Portogallo, Italia. E' anche ct della nazionale dell'Ecuador.
Nella vita di Sergi Punset, classe 1976, spagnolo, adesso c'è Vercelli.
«E' il migliore allenatore che l'Hockey Vercelli poteva trovare» dice Costantino Zappino, ai giornalisti.
«L'ho voluto fortemente. È giovane, ha esperienza internazionale ed è come me: non ha paura» sottolinea il direttore sportivo, Davide Costanzo.
«Abbiamo una buona squadra, con almeno otto giocatori dello stesso livello, che sarà guidata da un bravo tecnico, con esperienza. Con lui ci toglieremo delle belle soddisfazioni» aggiunge il presidente, Gianni Torazzo.

C'è entusiasmo, insomma, tanta voglia di iniziare questa nuova avventura. Con due obiettivi: una buona stagione e, soprattuto, la crescita del settore giovanile che sarà seguito proprio dal nuovo tecnico. Che dice: «Sono onorato di essere qui, perché Vercelli ha scritto la storia dell'hockey e poi perché l'Hockey Vercelli ha un progetto, un progetto preciso: il campionato di A1 e la valorizzazione dei giovani. Per quanto riguarda il campionato non ho dubbi: il sabato, in pista, si raccolgono i frutti del lavoro settimanale, per cui sarò estremamente esigente, io pretendo il cento per cento dai miei giocatori negli allenamenti. Ma allo stesso tempo bisogna guardare al futuro, e quindi lavoreremo per avere un settore giovanile potente. Così da far crescere e valorizzare giovani del territorio».

Gli appuntamenti da ricordare, ora.

La preparazione della squadra inizierà il 23 di agosto.
La prima settimana di settembre la squadra si sposterà in Valsesia, a Carcoforo, per un ritiro di sette giorni (grazie al contributo della Provincia di Vercelli).
Il 12 settembre, open-day per i ragazzi.
Il 18 settembre presentazione della squadra nel rione Isola, dove affondano le radici dell'hockey vercellese.
E il 2 di ottobre prima gara del campionato di A1.

Il calendario – si sa – non è stato “tenero” con l'Hockey Vercelli. Subito quattro squadre che puntano al titolo.

«Ho a disposizione una buona squadra; lavorando sodo, faremo il possibile per strappare punti, subito» promette Sergi Punset. Insomma, senza paura.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore