/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 26 maggio 2021, 07:25

Velo Club: ottimi risultati alla "Mangia e bevi" - foto

Gruppo schierato in forza alla prova valida per la Coppa Piemonte

Velo Club: ottimi risultati alla "Mangia e bevi" - foto

Il Velo Club Vercelli si è schierato in forze alla partenza della Granfondo Mangia e bevi, prima edizione della gara ciclistica organizzata dal Team One PM, disputata a Vercelli domenica 16 maggio e valida come prova di Coppa Piemonte, uno dei principali circuiti di granfondo in Italia.

Ben 17 tesserati dello storico sodalizio vercellese iscritti alla manifestazione, un numero impressionante rapportato alle precedenti apparizioni e alla tradizione di squadra di cicloturisti; tante tipologie di ciclisti, dal padre di famiglia al giovane esordiente con i nuovi colori della squadra, dall’agonista al cicloturista più tranquillo, dalla coppia marito e moglie appassionati di randonèè ai veterani delle granfondo. Prima della partenza, approfittando della presenza del presidente Venio Trebaldi, non poteva mancare la classica foto di squadra sotto la Basilica di Sant'Andrea; a incitare sulla linea di partenza c’erano i compagni di squadra che non potevano gareggiare: José Aportone, Beppe Paggio, il rientrante Gabriele Fabbri e il factotum Luigi Vitali che tanto ha contribuito per le iscrizioni di squadra e il coordinamento. Partiti con degli ottimi numeri di pettorale i ragazzi del Velo hanno veleggiato senza problemi all'interno del gruppo per i primi veloci 30 km di pianura, molto veloci se si considera la media (44 km/h). Tra di loro Leonardo Mazartico addirittura nelle primissime posizioni ha tentato più volte l'azione in testa.

La prima asperità di giornata era la salita che da Pontestura arrivava a Camino e poi ancora il Castello e Rocca delle Donne; qui piano piano ci si è frazionati. Ma ad attendere i ciclisti c'era il vero spauracchio del percorso: la salita di Crea, con le sue pendenze massime del 16% e media del 10%...per molti ha rappresentato lo spartiacque della corsa: al termine della discesa successiva e del ristoro era presente infatti la divisione dei percorsi. La compagine vercellese si è sostanzialmente divisa in 2 tronconi che hanno preso i 2 differenti percorsi, e all'interno di questi i compagni di squadra hanno proseguito insieme fino all'arrivo in centro a Vercelli, proprio davanti al Duomo. Tra le immagini più belle senza dubbio l'arrivo in parata di Domenico Cavallaro e Matteo Bergamin. Ecco in sintesi i risultati finali dei ciclisti del Velo Club.

PERCORSO LUNGO Leonardo Mazartico 50° assoluto e primo del Velo (15° di categoria), Gabriele Schianta 162°ass. (26°), Cavallaro Nazzareno 234°, Vito Greco 235° (11°), Matteo Bergamin 278°, Domenico Cavallaro 279°, Paolo Gagnone 295°, Marco Nicolotti 326°

PERCORSO CORTO Roberto Avetta 303° e primo del Velo (41°), Davide Casto 324°, Lorenzo Franchino 370°, Silvia Coda 382° (17° di categoria), Francesco Silvestri 395°, Roberto Moreni 397°, Fabio Moreni 398°, Massimiliano Lenci 399° (arrivati insieme). Ci sono state alcune prestazioni eclatanti come il 50° assoluto di Leonardo Mazartico per il percorso lungo e la notevole media di 33.3 km/h di Roberto Avetta sul percorso corto. A livello di squadra il Velo si è ben classificato e ha primeggiato tra le società vercellesi, nonostante sia stata la prima partecipazione collettiva in una granfondo. Indubbiamente questa prima granfondo Mangia e bevi ha rappresentato una grande e divertente novità per la nostra città e un'esperienza indimenticabile per i partecipanti. Non si può che fare i complimenti agli organizzatori e un grosso ringraziamento a Francesco Ravera, che fin da dicembre ha spinto per la partecipazione in gran numero del Velo Club Vercelli.

cs Velo Club Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore